Cronaca Ultime Notizie

“SpazzaTour“ – le cifre della raccolta rifiuti a Merano 2000

24 Luglio 2019

author:

“SpazzaTour“ – le cifre della raccolta rifiuti a Merano 2000

Le Funivie Merano 2000 collaborano con il Jugenddienst Bozen Land (Servizio Giovani Bolzano e dintorni) e l’Associazione Turistica Avelengo-Verano-Merano 2000 a un progetto di raccolta rifiuti per una montagna pulita. Lo scopo è richiamare l’attenzione sulla problematica dei rifiuti e dei sacchetti per gli escrementi dei cani nella natura. 

La Funivie Merano 2000 Spa e l’Associazione Turistica Avelengo Verano Merano 2000 si impegnano ogni anno, soprattutto dopo lo scioglimento della neve, a garantire una montagna pulita e sentieri escursionistici ben curati. L’area è così ampia che è necessario un aiuto supplementare.
Così è nato il nuovo progetto “SpazzaTour” – una settimana di camminate a Merano 2000 in cui i giovani dell’associazione Jugenddienst Bozen Land (Servizio Giovani Bolzano e dintorni) hanno raccolto tutti i rifiuti lasciati lungo i sentieri e nei boschi del comprensorio escursionistico.
Da lunedì 8 luglio a venerdì 12 luglio i ragazzi sono andati a caccia di rifiuti e soprattutto di sacchettini per gli escrementi dei cani che purtroppo rimangono spesso sul bordo dei sentieri.

“Durante la nostra escursione abbiamo trovato tanta spazzatura diversa. Soprattutto abbiamo raccolto immondizia come plastica, fazzoletti, bucce di banana, tappi di bottiglie, mozziconi di sigarette e tanti sacchetti per gli escrementi”, spiega Patrick Ennemoser, amministratore delegato del Jugenddienst Bozen Land (Servizio Giovani Bolzano e dintorni).

Le cifre della raccolta rifiuti a Merano 2000 mostrano le dimensioni della problematica:

50 giovani – 500 km a piedi
200 kg d’immondizie – 50 sacchi della spazzatura
300 fazzoletti – 80 sacchetti per gli escrementi

L’inquinamento in alta quota è ancora un argomento spiacevole. Prevenire i rifiuti in montagna è motivo di grande rilevanza sia per le Funivie Merano 2000 Spa, sia per l’Associazione Turistica Avelengo-Verano-Merano 2000. “Stiamo lavorando da sempre per contrastare questo problema. Tuttavia, ci sono molti visitatori che non si servono dei numerosi cestini della spazzatura nei pressi degli impianti di risalita e lasciano i loro rifiuti nella natura”, afferma Sonja Pircher, Presidente della Funivie Merano 2000 Spa.
Sopra la linea della vegetazione arborea, dove fa freddo e lo strato di humus è meno spesso, i rifiuti si decompongono molto lentamente. Una lattina di alluminio, ad esempio, durerebbe centinaia di anni e una bottiglia di vetro migliaia di anni se non smaltita. Le bucce di banana o arancia hanno bisogno da 1 a 3 anni, i fazzoletti di carta da 1 a 5 anni fino a alla loro completa putrefazione nella natura.
Un grosso problema oltre alla spazzatura sono anche i sacchetti per gli escrementi di cane, che si accumulano lungo i sentieri. Il nylon impiega circa 60 anni per marcire in natura. La raccolta degli escrementi del cane è particolarmente importante, perché il parassita Neospora Caninum può essere un agente patogeno per le mucche, il quale può causare aborti e malformazioni nei vitelli.
I proprietari di cani sono piuttosto diligenti nel rimuovere gli escrementi, ma il più delle volte la diligenza finisce al momento del corretto smaltimento del sacchetto, che non viene stivato volentieri nello zaino e quindi lasciato sul ciglio del sentiero. Non appena un singolo sacchetto viene riposto sul sentiero, il luogo diventa rapidamente un punto di raccolta per altri sacchetti.
L’anno scorso sono stati potenziati i bidoni della spazzatura nelle stazioni a valle e a monte degli impianti di risalita e sono stati posizionati ulteriori cestini per rifiuti, che vengono svuotati regolarmente. Purtroppo non è possibile distribuire cestini della spazzatura in luoghi remoti del comprensorio perché essi diventano rapidamente piccole discariche e luoghi di foraggio per gli animali selvatici.
La Funivie Merano 2000 Spa e l’Associazione Turistica Avelengo-Verano-Merano 2000 si impegnano ogni anno, soprattutto dopo lo scioglimento della neve, a garantire una montagna pulita e sentieri escursionistici ben curati. L’associazione turistica Avelengo-Verano-Merano 2000 ha applicato su numerose panchine, punti panoramici e in opuscoli escursionistici le informazioni su un comportamento corretto in montagna. Presto verranno distribuiti presso le biglietterie dell’area sciistica ed escursionistica Merano 2000 volantini con l’illustrazione di Jochen Gasser per sensibilizzare al problema dei sacchetti di escrementi canini.
“Siamo molto contenti di aver realizzato questo progetto con i diligenti giovani. Solo mantenendo pulita la natura si può goderne a lungo. Facciamo del nostro meglio per preservare Merano 2000 come meta pulita in mezzo alla natura e luogo di relax”, dice Paul Jakomet, direttore della Merano 2000 Funivie Spa.

È possibile seguire i risultati del progetto e la raccolta dei rifiuti sul sito web meran2000.com o sul profilo Facebook.

Foto, i ragazzi del Servizio Giovani Bolzano e dintorni.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com