Cultura & Società Ultime Notizie

Inaugurata la kermesse mahleriana con la Nona scritta dal grande compositore boemo qui a Dobbiaco

15 Luglio 2019

Autore:

Inaugurata la kermesse mahleriana con la Nona scritta dal grande compositore boemo qui a Dobbiaco

“È meraviglioso qui, e mette a posto anima e corpo….”, così scrive Gustav Mahler da Dobbiaco, dove trascorse le estati dal 1908 al 1910 e dove scrisse i suoi ultimi capolavori.
La Nona è l’ultima sinfonia compiuta di Gustav Mahler, concepita nella sua casetta di composizione a Dobbiaco nel 1909. Questo capolavoro, che può considerarsi l’addio alla vita, una sorta di presagio dell’imminente morte, avvenuta due anni dopo nel 1911.
L’Orchestra dei Dortmunder Philharmoniker diretta da Gabriel Feltz ha eseguito con grande maestria e sensibilità questa imponente opera di Gustav Mahler. Grande e caloroso è stato l’applauso del pubblico che ha potuto toccare con mano questo straordinario filo musicale che lega Dobbiaco e Mahler.
Presente all’inaugurazione anche una folta rappresentanza della politica locale: l’assessora Waltraud Deeg, l’assessore Giuliano Vettorato, il senatore Meinhard Durnwalder, il capogruppo del svp Gert Lanz nonché rappresentanti dell’economia: il presidente HDS Philipp Moser, il direttore generale di Alperia Johann Wohlfarter, il direttore generale di Raiffeisen Paul Gasser.

Il Presidente delle Settimane Musicali Gustav Mahler Hansjörg Viertler nel suo indirizzo di saluto ha ringraziato tutti i sostenitori del festival – Provincia Autonoma di Bolzano, Regione Trentino Alto Adige, il Comune di Dobbiaco, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, Raiffeisen, Alperia, Zelger ed i tanti volontari che contribuiscono al successo della kermesse mahleriana.

Come presidente delle Settimane musicali Gustav Mahler dice di sentirsi molto onorato dell’Alto Patronato concesso all’iniziativa musicale nuovamente dal Presidente della Repubblica Mattarella. Per gli organizzatori, che da 39 anni svolgono questo festival di fama internazionale, è un grande onore ed allo stesso momento una motivazione che non venga meno l’entusiasmo e l’impegno.

Foto, l’Orchestra dei Dortmunder Philharmoniker nella Sala Gustav Mahler/© MJM (Max) Verdoes.  

 

 

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *