Cronaca Cultura & Società

Bolzano. Don Michele Tomasi, bolzanino, nominato Vescovo di Treviso da Papa Francesco

6 Luglio 2019

Bolzano. Don Michele Tomasi, bolzanino, nominato Vescovo di Treviso da Papa Francesco

Mons. Michele Tomasi è il nuovo vescovo eletto di Treviso. Ad annunciarlo oggi alle 12 a Bolzano – in contemporanea con la Sala Stampa Vaticana e la Diocesi di Treviso – è stato il vescovo della diocesi di Bolzano Bressanone mons. Ivo Muser. “Caro don Michele, non ti lascio partire facilmente – ha detto rivolgendosi al vescovo eletto –.Ti auguro in questo che tu non possa mai dimenticare le tue radici, la tua famiglia, i tuoi genitori che ho conosciuto. tuo papà, scomparso qualche anno fa e tua mamma, morta all’improvviso poche settimane prima della tua ordinazione sacerdotale. Ti auguro di non dimenticare mai le tue radici nella parrocchia in cui hai mosso i primi passi nella fede, che sono importanti anche per un futuro vescovo. Ti auguro di non dimenticare la cattedrale di Bressanone, di cui sei canonico e dove sei stato ordinato diacono e sacerdote”.

Don Michele Tomasi nato a Bolzano, dopo la maturità classica si è laureato alla Bocconi in discipline economiche e sociali, perfettamente bilingue, dopo un anno di sevizio civile è entrato in seminario ed è stato ordinato sacerdote nel 1998 a Bressanone.  Dal ’98 al 2006 è stato cooperatore e parroco alla parrocchia di Santo Spirito a Merano, rettore del Seminario maggiore di Bressanone dal 2010 al 2016 e vicario generale di lingua italiana dal 2012 al 2016. Dal 2000 è docente di dottrina sociale della chiesa allo Studio teologico-accademico di Bressanone. Dal 2016 era Vicario episcopale per il Clero.

Al momento non è stata ancora fissata la data dell’ordinazione episcopale di mons. Tomasi a Treviso, ma si pensa che avverrà entro il prossimo ottobre.  “Non ho ancora scelto il mio motto episcopale – spiega don Tomasi – ci sto pensando in questi giorni. Ricordo bene, però, la frase che scelsi per la mia ordinazione sacerdotale: ‘Non siamo padroni della vostra fede, ma siamo collaboratori della vostra gioia’. Una frase che mi ha sempre accompagnato in tutti questi anni”.

Un ringraziamento particolare, mons. Tomasi lo ha rivolto oggi al vescovo Muser. “Quando sono stato ordinato sacerdote eri rettore del Seminario maggiore – ha detto –. In tutti questi anni mi hai dato tanta fiducia e di questo ti ringrazio”. Poi si è rivolto al vicario generale, don Eugen Runggaldier. “Anche con te, Eugen – ha proseguito – ci siamo sempre capiti e abbiamo collaborato molto bene. Siamo riusciti a costruire un bel clima e, insieme, abbiamo lavorato per costruire la Chiesa”.

In foto, il Vescovo Ivo Muser e alla sua sinistra mons. Michele Tomasi (Fhoto@uff. stampa Diocesi Bolzano-Bressanone)

 

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com