Cultura & Società Spettacoli Ultime Notizie

Bolzano Danza. Debutta “monkey mind”, un’ode alla tolleranza firmata Lisi Estaras

22 Luglio 2019

Autore:

Bolzano Danza. Debutta “monkey mind”, un’ode alla tolleranza firmata Lisi Estaras

Un’altra prima nazionale è attesa al Festival Bolzano Danza martedì 23 luglio in Teatro Studio (h.21): “Monkey Mind”, lavoro di Lisi Estaras, coreografa dei Ballets C de la B, per l’occasione impegnata con un gruppo misto di danzatori. Precede lo spettacolo l’assolo di Annamaria Ajmone, tra le performer più ammalianti della scena nazionale, “Trigger” al Parco dei Cappuccini h. 20.

Apre la serata del 23 luglio del Festival Bolzano Danza una delle danzatrici più affascinanti della scena attuale: Annamaria Ajmone, al Parco dei Cappuccini con “Trigger” alle h. 20 (Ingresso € 5). Formatasi alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, i suoi lavori da qualche anno girano l’Europa e gli Stati Uniti ospiti di teatri, musei e gallerie d’arte. Trigger (in inglese grilletto, termine utilizzato anche con il significato di ‘causa scatenante’) è per Ajmone uno spettacolo-assolo modulabile, che si rappresenta e sviluppa in modo diverso in base al luogo che lo accoglie. Una volta scelto lo spazio, la danzatrice ridisegna con la danza le geometrie di quello spazio insieme al pubblico invitato ad abitarlo intorno alla performer. Disposto a triangolo è infatti parte integrante dell’azione. Il luogo, per un tempo limitato, diventa dimora, passaggio, tana di un corpo che, in continuo ascolto, amplifica gli spazi interni ed esterni a sé.

Foto Bolzano Danza@Lisi Estaras- Monkey Mind

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *