Politica Ultime Notizie

Vettorato a Roma, 50 nuovi posti per insegnanti precari

14 Giugno 2019

author:

Vettorato a Roma, 50 nuovi posti per insegnanti precari

A settembre il Ministro Bussetti a Bolzano. Riconoscimento del diploma di maturità quale titolo di accesso diretto alle università nelle aree germanofone.  

Precariato, carenza di insegnanti, riconoscimento del diploma di maturità nelle aree germanofone per gli studenti delle scuole italiane. Questi alcuni dei temi affrontati ieri a Roma dall’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato presso il Ministero dell’istruzione (MIUR). Insieme al Sovrintendente alla scuola in lingua italiana Vincenzo Gullotta e al direttore della Ripartizione intendenza scolastica italiana Tonino Tuttolomondo, Vettorato ha incontrato Carmela Palumbo, capo dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Miur e Maria Assunta Palermo, direttrice generale per gli ordinamenti scolastici. “Abbiamo richiesto questa serie di incontri – spiega l’assessore – e abbiamo ottenuto riscontri molto positivi. Un punto particolarmente significativo riguarda i concorsi per il personale insegnante – sottolinea l’assessore – contestualmente all’uscita del prossimo bando nazionale, metteremo a disposizione circa 50 posti a livello locale. Un primo passo per seguire sempre di più la strada verso la stabilizzazione degli insegnanti con contratto a termine”.
La scuola in lingua italiana in futuro potrà gestire il reclutamento del personale docente a tempo indeterminato contestualmente ai bandi nazionali. L’intesa con il MIUR garantirà al sistema scolastico locale un supporto per quanto riguarda la parte logistica, organizzativa ed informatica. “Per quanto concerne i precari – evidenzia Vincenzo Gullotta – ci siamo confrontati con i responsabili del MIUR al fine di sostenere i docenti in possesso dei requisiti, che ne hanno fatto recentemente richiesta, nell’inserimento nelle graduatorie nazionali. A breve – sottolinea – avremo dei dati effettivi, grazie al confronto diretto con gli Uffici del Miur”. Un altro punto di convergenza tra Roma e Bolzano riguarda la possibilità per gli studenti in lingua italiana di ottenere il riconoscimento del diploma di maturità quale titolo di accesso diretto alle università nelle aree germanofone, ovvero in Germania e Austria.
In attesa che suoni la campanella di fine anno per i circa 22.000 studenti delle scuole di lingua italiana, per l’avvio del prossimo anno scolastico 2019/2020, fissato per il 5 settembre, è atteso a Bolzano il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che insieme allo staff dirigenziale del Miur inaugurerà il nuovo anno scolastico, il 9 settembre, presso il Centro di formazione professionale Einaudi a Bolzano. “Il Ministro – sottolinea l’Assessore – ha mostrato grande interesse per le eccellenze della scuola italiana”.

Foto, Tuttolomondo, Vettorato, le dirigenti del ministero Plaumbo e Palermo, nonché Gullotta/c-Usp.  

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com