Esteri Ultime Notizie

In Austria una valle alpina tra vette, installazioni di design e progetti architettonici

11 Giugno 2019

Autore:

In Austria una valle alpina tra vette, installazioni di design e progetti architettonici

A partire da un solo pernottamento, l’ospite ottiene gratuitamente la “Ötztal Premium Card”, che permette di usufruire illimitatamente degli impianti di risalita, dei trasporti pubblici, delle entrate ai musei e alle attrazioni principali. Inoltre la tessera, che è in vigore durante tutta l’estate fino al 6 ottobre, consente l’ingresso ad Aqua Dome, il complesso termale di design più innovativo d’Austria e a Area47, il parco outdoor più vasto d’Europa, all’insegna degli sport più cool e adrenalinici come canyoning, rafting, climbing e percorsi avventura. E tanto altro…
www.premiumcard.oetztal.comwww.aqua-dome.at
www.area47.at

PERCORSI GREEN ALL’INSEGNA DI INSTALLAZIONI ARCHITETTONICHE E DI DESIGN LUNGO IL PASSO PIÚ ALTO D’EUROPA
La Premium Card, che consente di utilizzare gratuitamente tutti i mezzi di trasporto in valle, offre la possibilità di visitare, tra le iniziative di quest’estate, un vero e proprio percorso architettonico e di design attraverso tutta la vallata tirolese. Lungo la strada del Passo Rombo ad esempio, che collega il Tirolo all’Italia, si può ammirare il progetto “Le emozioni del Passo Rombo”: Cinque installazioni architettoniche del noto architetto altoatesino Werner Tscholl forniscono ai visitatori emozioni di viaggio toccando gli argomenti come natura, storia, cultura ed economia di questa regione alpina. Il “Museo del Passo” a quota 2509 offre impressioni sulla faticosa costruzione della strada del Rombo. Il “Granat” regala panorami spettacolari sull’adiacente Val Passiria. Sulla piattaforma panoramica “Ponticello” scopriamo i segreti degli insediamenti della Ötztal e l’opera “Contrabbandiere” è dedicata interamente al mondo avventuroso dei contrabbandieri, che passavano di qua per raggiungere la vicina Italia. E per finire un gigantesco “Telescopio” punta lo sguardo sulla natura circostante e sui ghiacciai. Tra le ultime novità, il museo delle moto più alto d’Europa, installato in un modernissimo complesso architettonico, che ingloba anche la stazione a valle della cabinovia, un’area dedicata al pedaggio della strada alpina del Passo Rombo e anche un ristorante. Il complesso è denominato Top Mountain Crosspoint e si trova a Hochgurgl. Il museo annovera una preziosa collezione di 230 esemplari di moto d’epoca e periodicamente si svolgono delle mostre temporanee in collaborazione con altri musei internazionali
www.timmelsjoch.com

INSTALLAZIONI CINEMATICHE, IMPIANTI DI RISALITA E RIFUGI DI DESIGN A UN PASSO DAL CIELO
La Premium Card permette anche di utilizzare tutti gli impianti di risalita della Ötztal. Agli interessati di architettura e design si consiglia la salita in cabinovia al Wurmkogel per raggiungere il rifugio Top Mountain Star, gioiello architettonico creato su una strettissima cresta con strapiombi su entrambi i lati. Sul cucuzzolo della montagna troneggia una piattaforma circolare di 120 m², avvolta da un’unica continua parete di vetro, che in condizioni ottimali può essere aperta, inglobando l’intera struttura nella natura circostante. Una costruzione lineare, in stile minimale ed essenziale, dove predominano materiali come metallo, vetro e legno naturale. All’interno, tramite il corridoio lungo tutto il diametro, è possibile ammirare il panorama apino a 360° mentre sullo scorrimano sono illustrate in modo grafico le cime circostanti e sono riportati i nomi e le altitudini. A Soelden invece si trova la cabinovia Gaislachkoglbahn, con un design all’avanguardia e a basso impatto ambientale con caratteristiche tecniche innovative. Lo studio di architettura Johann Obermoser di Innsbruck ha progettato per la stazione a valle un gigantesco scheletro di acciaio che avvolge tutto il corpo centrale. La costruzione futuristica è stata avvolta da una foglia trasparente di materiale plastico. In questo modo l’impatto ambientale è stato ridotto al minimo. Anche la stazione intermedia e a monte, hanno lo stesso stile. L’impianto porta a 3.050 metri dove si trova un vero gioiello architettonico, il rifugio ICEQ. All’interno della struttura, che è anche stata location dell’ultimo film di James Bond 007 “Spectre”, troviamo un ristorante gourmet e una cantina d’eccellenza. A disposizione dei visitatori 132 posti a sedere al coperto e 80 sulle terrazze panoramiche. Le facciate sono in vetro e acciaio e garantiscono la termoregolazione della struttura. Si tratta del ristorante di design più alto delle Alpi
www.iceq.at
Aperto da poco e a due passi da ICEQ un altro gioiello architettonico dedicato al fantastico mondo di James Bond. Si tratta dell’installazione cinematica 007 Elements, incastonata nella roccia. Il nome “007 Elements” rappresenta le 7 gallerie scavate nella pancia della montagna di Gaislachkogl, dove viene inscenato il fantastico mondo dell’agente segreto più famoso al mondo. L’installazione si concentra in special modo sull’ultima produzione “Spectre“ e sulle scene che sono state girate proprio a Sölden, ma si possono ammirare anche scene e dettagli dedicati alle rispettive 24 produzioni. Il progetto, voluto fortemente dalla società degli impianti di risalita di Soelden, è nato da una collaborazione tra il direttore creativo Neal Callow (anche art director di Casino Royale, Quantum of Solace, Skyfall e Spectre) e Tino Schaedler, il direttore creativo di Optimist Inc. e dal suo team. Insieme hanno creato un percorso sensoriale che porta il visitatore ad esplorare l’affascinante mondo di Bond. Ad un’altitudine così elevata, ma grazie a tecniche e a un progetto davvero importate dal punto di vista architettonico, è stato realizzato un fabbricato a due piani di 1300 metri quadrati, incastonato nella montagna, con un bassissimo impatto ambientale. L’edificio è infatti visibile solamente dopo aver attraversato un tunnel. Grazie alla geniale combinazione tra tecnica avanzata e architettura sobria e contemporanea, la nuova attrazione 007 Elements promette un’esperienza unica in alta quota. L’edificio è stato progettato dallo studio di architettura Obermoser.
www.007elements.soelden.com/home.html
www.oetztal.com

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *