Cronaca Tecnologia Ultime Notizie

Bolzano. Digitalizzazione alloggi richiede impiantisti esperti, incontro CNA- SHV con ditte di impiantistica

30 Maggio 2019

Autore:

Bolzano. Digitalizzazione alloggi richiede impiantisti esperti, incontro CNA- SHV con ditte di impiantistica

Dal divano di casa oggi i cittadini vogliono navigare in internet, guardare film e serie Tv, ordinare merci su Amazon, effettuare bonifici, controllare la propria situazione finanziaria, utilizzare tutte le app necessarie alla vita familiare o semplicemente per passatempo. La mentalità sta cambiando rapidamente. Amazon sta sperimentando negli Usa la consegna in 3-6 ore dall’ordine. In un modo che cambia velocemente, l’habitat dei cittadini/clienti deve essere al top della digitalizzazione per stare al passo. In questo contesto, occorre non solo progettare adeguatamente i nuovi alloggi, ma anche la ristrutturazione di quelli vecchi deve comprendere la digitalizzazione”. Queste le parole di Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV, nell’introdurre l’incontro informativo presso la Novalux Sas di Bolzano sulla necessità della aggiornata formazione professionale che devono avere progettisti e artigiani chiamati a fornire ai clienti il top della digitalizzazione.

Nell’incontro informativo “Impianti Multiservizio FTTH”, in collaborazione con Novalux Sas, il Collegio dei periti industriali della provincia di Bolzano, VForma e Fte Maximal Italia è stato chiarito che il grande mercato della digitalizzazione di alloggi e di interi condomini, anche in fase di ristrutturazione. richiede grande competenza così da sfruttare anche un’opportunità di lavoro e possibilità di crescita aziendale e professionale. “Dobbiamo essere costantemente informati e formati, dobbiamo sviluppare sempre meglio il rapporto tra chi progetta, i periti industriali, e chi esegue i lavori, ovvero le ditte artigiane di installazione e impianti”- ha sottolineato Corrarati nel suo intervento.

Corrarati ha anche annunciato che il ministro Fraccaro, accogliendo la lettera che gli è stata consegnata pochi giorni fa in occasione di un incontro nella sede di CNA-SHV, ha portato in Consiglio dei ministri una proposta di emendamento all’articolo 10 del Decreto Crescita, che al momento scarica sulle aziende l’obbligo dello sconto fiscale del 55% sui lavori di ristrutturazione, per poi recuperare le somme in 5 anni tramite le dichiarazioni dei redditi. “Questo sistema paralizzerebbe il mercato delle ristrutturazioni. Un sistema alternativo, che coinvolga subito le banche, può essere più sostenibile e proficuo”, ha concluso Corrarati.
L’incontro ha visto come relatori l’Ing. Elia Mariani della società VForma e Roberto Granata, tecnico di Fte Maximal Italia, in merito al software di progettazione CISAT. Sono stati focalizzati sia la parte normativa sia la parte tecnica, consentendo ai partecipanti anche prove pratiche di realizzazione di impianti multiservizio, apparati attivi per la distribuzione dei segnali negli impianti multiservizio, impianti TV-SAT.

Nella foto, Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV presso la Novalux Sas di Bolzano

 

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com