Cronaca Ultime Notizie

Prenotare un biglietto aereo online: Compagnia aerea o portale di prenotazione?

16 Aprile 2019

Autore:

Prenotare un biglietto aereo online: Compagnia aerea o portale di prenotazione?

Le offerte dei portali di prenotazione online sembrano essere piuttosto allettanti: un’ampia scelta e voli economici. Ma prenotando i voli su un portale di prenotazione si risparmia davvero, rispetto alla prenotazione effettuata sul sito della compagnia aerea? Un confronto prezzi effettuato dal Centro Europeo Consumatori (CEC) Austria e dall’associazione a tutela dei consumatori austriaca VKI fornisce una risposta molto chiara a questo quesito.

Chi vuole prenotare un volo online può farlo non solo sul sito web della compagnia aerea, ma anche attraverso numerosi portali di prenotazione. Ma non sempre tutto fila liscio quando si prenota tramite questi portali. E può essere persino più economico prenotare direttamente sul sito della compagnia aerea. Un confronto prezzi effettuato dal Centro Europeo Consumatori (CEC) Austria e dall’Associazione a tutela del consumatore austriaca “Verein für Konsumenteninformation” (VKI) lo conferma.

L’indagine effettuata in Austria ha riguardato i siti eDreams, Expedia, Fluege.de, GoToGate, Opodo, Travelgenio e Kiwi, dunque siti internet conosciuti anche in Italia: in 33 casi su 43 sarebbe stato più economico prenotare direttamente con la compagnia aerea. In alcuni casi sono state riscontrate differenze di prezzo particolarmente significative: prenotando sul sito del vettore si sarebbe potuto risparmiare addirittura il 30%.

Fare un confronto dei prezzi e delle tratte offerte su internet per chiarirsi le idee sulle proprie preferenze ed aspettative riguardo al viaggio è sempre utile. Tuttavia, al fine di evitare fastidiose e costose complicazioni, può essere più vantaggioso prenotare il volo sul sito internet della compagnia aerea.

Oltre alla questione sul prezzo ci sono infatti altre considerazioni da tenere presenti. Al Centro Europeo Consumatori Italia pervengono regolarmente richieste e segnalazioni di consumatori che hanno prenotato un volo attraverso una piattaforma e si lamentano delle spese di gestione elevate e di rimborsi parziali o mancanti. Oltre a ciò, i consumatori reclamano il fatto che è molto difficile contattare il servizio clienti di questi portali. E se si riesce ad entrare in contatto con il servizio clienti, la risposta il più delle volte è che il portale agisce “solo” in veste di intermediario e quindi non può gestire il reclamo – nonostante la compagnia aerea affermi proprio il contrario. La conseguenza è un rimpallo di responsabilità, che non solo costa pazienza, ma anche soldi, visto che solitamente questi siti di prenotazione richiedono il pagamento di una somma per effettuare qualsiasi attività.

Alla luce di queste considerazioni, per chi ha poca dimestichezza nel mondo del commercio elettronico, la scelta migliore è probabilmente quella di prenotare i viaggi “offline”, ovvero presso un’agenzia di viaggi di fiducia. Molti reclami possono di fatti essere dovuti, tra l’altro, alla scarsa conoscenza del mondo online.

Ulteriori informazioni sul confronto dei prezzi sono disponibili in lingua tedesca sul sito web del CEC Austria e del VKI.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Centro Europeo Consumatori di Bolzano.

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *