Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Convegno alla Camera di commercio sull’importanza del latte

5 Aprile 2019

author:

Bolzano. Convegno alla Camera di commercio sull’importanza del latte

In concomitanza con l’incontro annuale delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi e organizzatrici di fattorie didattiche presso la Camera di commercio di Bolzano si è svolto per il secondo anno il convegno sul programma didattico UE “Latte nelle scuole”. Per l’Italia il partner del progetto UE è il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali in collaborazione con Unioncamere, l’Unione delle Camere di commercio italiane. Durante il convegno alcuni esperti hanno trattato i vari aspetti dell’economia lattiero-casearia, illustrando anche il progetto UE.

Con il suo programma sul latte destinato alle scuole l’Unione europea vuole offrire contributi a istituti scolastici e ad altri enti formativi per fornire latte e latticini selezionati a scolari e scolare. Partner per il programma in Alto Adige sono la Camera di commercio di Bolzano e IDM Alto Adige.
“L’agricoltura è un motore dell’economia altoatesina. Un ruolo importante spetta all’economia lattiero-casearia che in Alto Adige è simbolo di alta qualità. Vi lavorano ogni giorno quasi 5.000 allevatori e allevatrici”, sottolinea il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, che ha inaugurato la manifestazione di oggi.
L’Assessore provinciale Arnold Schuler ha evidenziato l’importanza del settore agricolo e alimentare: “Innovazione e sostenibilità sono particolarmente importanti per il settore agricolo e alimentare altoatesino. In futuro questi due ambiti dovranno essere ulteriormente rafforzati in modo da poter sfruttare al meglio le grandi potenzialità dell’Alto Adige”.
Nell’ambito del programma UE per la fornitura di prodotti di latte alle scuole, in Italia è stato introdotto quest’anno per la seconda volta il progetto “Latte nelle scuole”. La Mila – Latte Montagna Alto Adige ha vinto anche quest’anno il rispettivo appalto per la regione Trentino-Alto Adige e parti della Lombardia (Bergamo, Brescia, Mantova). Il progetto si svolge in tutte le scuole primarie aderenti e interessa bambini dai 6 agli 11 anni. “Il progetto modello della Mila, che si è aggiudicata per la seconda volta consecutiva la gara, dimostra l’alta qualità del latte altoatesino”, ha rimarcato Joachim Reinalter, Presidente della Federazione Latterie Alto Adige, in occasione della manifestazione.
Otto Herz, pedagogista e psicologo, ha spiegato nella sua relazione introduttiva come i coltivatori e le coltivatrici possano trasmettere il loro sapere e le loro conoscenze pratiche, permettendo a bambini e ragazzi di vivere nuove esperienze e di acquisire un sapere importante per la loro vita. L’esperto ha inoltre approfondito alcuni quesiti: Quale ruolo e valore rivestono i luoghi didattici esterni e le lezioni tenute al di fuori dell’ora tradizionale a scuola? Quali ambiti di apprendimento e azione può offrire l’agricoltura?
La rappresentante provinciale delle coltivatrici sudtirolesi Antonia Egger ha ringraziato infine per la collaborazione proficua, sottolineando: “Dietro ai nostri prodotti agricoli si celano dei messaggi preziosi che veri coltivatori e coltivatrici devono trasmettere.” Le donne coltivatrici lavorano già da anni con grande successo nella trasmissione di sapere e valori.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *