Sport Sport Ultime Notizie

A IMOLA A CACCIA DI PUNTI PER ARRIVARE AI PLAYOFF NELLA ‘TOP FIVE’

27 Aprile 2019

author:

A IMOLA A CACCIA DI PUNTI PER ARRIVARE AI PLAYOFF NELLA ‘TOP FIVE’

Contro l’Imolese serve un risultato utile per puntare ad uno dei primi 5 posti in classifica. 

Questa domenica, 28 aprile, il campionato di serie C (girone B) scende in campo per la 37esima e penultima giornata della regular season. Desideroso di riscatto dopo l’inopinato passo falso casalingo prepasquale contro il Renate, battuta d’arresto per effetto della quale i biancorossi hanno rimediato (appena) la seconda sconfitta nel 2019 (per il resto 7 vittorie e altrettanti pareggi), il Südtirol – rimasto comunque quinto in graduatoria, a tre punti dal terzo posto ma con una sola lunghezza di vantaggio sulla sesta posizione, occupata a pari merito da Monza e Ravenna – punta a tornare a muovere la classifica, possibilmente con una vittoria, nello scontro diretto in programma a Imola (calcio d’inizio alle ore 18.30) contro la locale formazione romagnola dell’Imolese, terza ex-aequo con la FeralpiSalò. Contro l’Imolese, che precede la squadra di Zanetti di tre punti, l’obiettivo è anzitutto quello di confermarsi nella ‘top five’ della classifica, che regala significativi vantaggi nella griglia dei playoff. Un obiettivo per il quale sarà altrettanto importante, se non decisivo, il successivo scontro diretto con il Monza, al Druso, nell’ultima giornata di campionato di domenica 5 maggio.
In trasferta, dove nel 2019 è ancora imbattuto, il Südtirol ha sin qui conquistato 27 dei 55 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di sei vittorie, nove pareggi e appena tre sconfitte, quest’ultime rimediate per mano di Virtus Verona (3-2), Sambenedettese (1-0) e Teramo (2-0). Nella speciale classifica del rendimento esterno, capitan Fink e compagni sono al secondo posto per punti conquistati fuori casa. Meglio dei biancorossi ha fatto solo la capolista Pordenone (34 punti, sette in più del Südtirol).
In casa l’Imolese ha incamerato ben 35 dei 58 punti complessivi. Il ruolino di marcia dei bolognesi annovera 9 vittorie, 8 pareggi e una sola sconfitta, quest’ultima incassata poco più di un mese fa contro il Monza (1-3). Dopo la Triestina (38), l’Imolese è la squadra che ha sinora conquistato più punti in casa.
Di fronte anche il terzo miglior attacco del girone, quello dell’Imolese con 46 gol segnati, e la miglior difesa, quella del Südtirol che – al pari della Vis Pesaro – ha incassato 28 reti.

IN CAMPO.
A Imola, oltre al ‘lungodegente’ Crocchianti, mister Zanetti dovrà rinunciare anche allo squalificato Vinetot e all’infortunato Mazzocchi, cui è stata riscontrata una lesione al menisco, che necessiterà di altre visite strumentali nei prossimi giorni, mentre sono da valutare le condizioni di Fabbri, uscito anzitempo contro il Renate per una distorsione alla caviglia. Torna invece disponibile Della Giovanna, guarito dalla lesione muscolare che lo ha tenuto ai box per più di un mese. La lista dei convocati, nelle quale dovrebbero essere inseriti i ‘Berretti’ Jamai e Proietto, verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio di domani, sabato 27 aprile.

I NOSTRI AVVERSARI.
L’Imolese è tornata in questa stagione fra i professionisti dopo tredici, lunghi anni di purgatorio nei campionati di Promozione, Eccellenza e serie D. Il club romagnolo è salito in serie C tramite ripescaggio dopo aver vinto i playoff interni al girone D di serie D, dove si era classificato al 2° posto al termine della regular season.
Anche in virtù dello status di ‘matricola’, l’Imolese è senz’ombra di dubbio la squadra-rivelazione del campionato, avendo stabilmente occupato le prime posizioni della classifica, grazie ad una grande continuità di rendimento (appena 3 le sconfitte subite nel girone di ritorno) e ai tanti punti conquistati in casa, ben quattro contro le prime due in classifica per effetto del pareggio con la capolista Pordenone (1-1) e della vittoria (2-1) contro la Triestina.
I calciatori di maggior spicco dell’Imolese sono il centrocampista tunisino Saber Hraiech, che nella scorsa stagione ha totalizzato 18 presenze in serie B col Carpi, e gli attaccanti Eric Lanini (scuola Juventus, 47 presenze e 4 gol in serie B, nella scorsa stagione prima al Vicenza e poi al Padova) e Giuseppe Giovinco (ex Matera e Catanzaro e fratello minore del più conosciuto Sebastian, ex fantasista tascabile di Juventus, Parma e Nazionale).
Come già riferito, l’Imolese ha il terzo miglior attacco del girone con 46 gol realizzati in 36 partite. Il top-scorer della squadra è Eric Lanini con 12 reti (più un assist-gol), seguito da Michael De marchi (9 gol). Il team romagnolo ha però anche la quarta miglior difesa del campionato con 30 gol subiti, appena due in più del Südtirol.
Si diceva, vera e propria rivelazione, l’Imolese, al pari del suo allenatore, Stefano Dionisi, cui il Club romagnolo ha riconosciuto un ruolo a tal punto centrale nel progetto tecnico da prolungargli il contratto sino al 2022 già prima della fine del girone d’andata.

I PRECEDENTI.
Sono tre, e il bilancio parla a favore dell’Imolese con una vittoria e due pareggi.

LA GARA D’ANDATA.
Lo scorso 22 dicembre, allo stadio Druso, il match terminò in parità, 1-1: vantaggio biancorosso a fine primo tempo con Berardocco, abile a ribadire in gol un rigore da lui stesso calciato sul palo, e pareggio imolese nel finale di gara con Belcastro.

GLI “EX”.
Non ci sono “ex” nelle due squadre.

L’ARBITRO.
Alessandro Di Graci di Como (Trasciatti-Camilli)

SERIE C (girone B) – PENULTIMA GIORNATA (domenica 28/04/2019, ore 18.30)
IMOLESE – FC SÜDTIROL
VIRTUS VERONA – ALBINOLEFFE
SAMBENEDETTESE – GUBBIO
VIS PESARO – RIMINI
TRIESTINA – TERAMO
VICENZA – FANO
MONZA – FERMANA
PORDENONE – GIANA ERMINIO
RENATE – FERALPISALO’
TERNANA – RAVENNA

LA CLASSIFICA.
Pordenone 69 punti; Triestina° 64; Imolese, FeralpiSalò 58; FC Südtirol 55; Monza, Ravenna 54; Fermana 47; Vicenza 45; Sambenedettese 44; Teramo 42; Giana Erminio, Gubbio 41; Vis Pesaro, Albinoleffe, Ternana 40; Renate, Virtus Verona 38; Renate 37; Fano 35
° un punto di penalizzazione

Foto, colpo di testa di Fabian Tait nella gara d’andata (FCS – Imolese 1-1)/c-FotoSport Bordoni.  

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *