Cronaca Ultime Notizie

Valorizzare il centro storico di Brunico

19 Marzo 2019

author:

Valorizzare il centro storico di Brunico

Di recente il gruppo comunale dell’Unione di Brunico ha invitato gli imprenditori del centro all’Hotel Post per un costruttivo scambio di opinioni. Per l’occasione il fiduciario comunale dell’Unione di Brunico Daniel Schönhuber ha accolto anche il sindaco Roland Griessmair e il direttore eventi di Brunico Plan de Corones Turismo Jochen Schenk.

Nel suo intervento di saluto il sindaco ha ringraziato l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige per la preziosa iniziativa, sottolineando inoltre quanto sia importante avere un centro storico vivo e pulsante che sia, allo stesso tempo, luogo per abitare, per fare i propri acquisti ed esperienze, e anche punto di aggregazione sociale.

“Affinché tutto ciò si realizzi, sono state create molte e positive condizioni generali, per esempio nel campo della mobilità, della gestione degli spazi pubblici nonché nella loro valorizzazione come punti di aggregazione per l’incremento dell’attrattività”, ha aggiunto il sindaco. Tali interventi comprendono, per esempio, la realizzazione del nuovo centro per la mobilità, il collegamento del centro con una nuova strada di accesso presso la confluenza Aurino/Rienza a Stegona attraverso la piazza del mercato, la realizzazione del parco tecnologico sull’attuale areale della stazione ferroviaria in via Europa con i 300 parcheggi pubblici del nuovo garage interrato o la ristrutturazione di piazza Tschurtschenthaler come luogo di ritrovo. Particolarmente preziose risultano anche l’apertura del parco delle Orsoline in estate e, quest’anno per la prima volta, anche dei giardini Sternbach nella città vecchia, una vera e propria oasi di pace nel cuore della città.

Con la realizzazione del garage interrato nei prati del castello sono stati aggiunti 300 posti auto pubblici per la parte superiore del centro storico, una misura che permetterà di calmierare il traffico anche l’intera area della città vecchia, incrementandone di conseguenza la qualità della vita. “Con la realizzazione dei piani di riutilizzo degli edifici in centro storico, in futuro sarà anche possibile sfruttare al meglio, per le attività economiche, ulteriori superfici attualmente inutilizzate, per esempio quelle ai piani superiori”, ha proseguito Griessmair. E infine, con la riorganizzazione dei processi nel campo degli eventi per mezzo dell’ente Brunico Plan de Corones Turismo, si è anche riusciti e della ristrutturazione dell’associazione per lo sviluppo urbano di Brunico, a dare vita a un nuovo profilo.

Nel suo intervento Jochen Schenk ha fornito una panoramica del vasto e variegato programma di eventi. Nel corso dell’anno è previsto un variopinto mix di manifestazioni, che andranno dall’aperitivo di primavera al concerto di Andreas Gabalier, dal festival dei cori e del jazz alla festa della città, dalle serate estive dello shopping al programma autunnale e al Mercatino di Natale. Schenk ha invitato tutti gli imprenditori a prendere parte attiva alla realizzazione degli eventi “perché solo se remiamo tutti nella stessa direzione sarà possibile ottenere un valore aggiunto per Brunico”, ha concluso Schenk.

“Le opinioni degli imprenditori presenti sono state in larga parte positive, ed è stato anche auspicato di ripetere con maggiore frequenza questo scambio reciproco, magari sotto forma di network condiviso. Un desiderio che accogliamo con piacere”, ha affermato un soddisfatto Daniel Schönhuber al termine della serata. La speranza del fiduciario comunale dell’Unione è vedere una sempre maggiore partecipazione dei commercianti, perché le iniziative e i progetti per la valorizzazione del centro urbano vanno a vantaggio di tutti, ricorda convinto Schönhuber.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *