Economia Politica Ultime Notizie

Lavoro. Manifattura in calo, tonfo delle assunzioni nelle PMI (piccole e medie imprese)

1 Marzo 2019

author:

Lavoro. Manifattura in calo, tonfo delle assunzioni nelle PMI (piccole e medie imprese)

Centro Studi CNA, recessione.
Corrarati: “L’economia sente il gelo della crisi. Le province di Bolzano e Trento attuino misure a sostegno delle imprese.
Nel 2018 la manifattura ha registrato un calo in tutti e quattro i trimestri, circostanza che non accadeva dal 2012. A gennaio, inoltre, si registra un tonfo della assunzioni del -16,8% su base annua da parte delle micro e piccole imprese, artigiane e non. Sono i due dati che emergono da altrettante analisi del Centro Studi CNA che parla apertamente di recessione.
“La primavera è alle porte, ma l’economia sente un gelido vento di crisi – afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige -. Le province di Bolzano e di Trento, di fronte a questi venti gelidi che inevitabilmente colpiranno anche la nostra regione, nonostante le stime di crescita superiori rispetto alla media italiana, non possono cullarsi sui risultati ottenuti per resistere alla passata crisi. Occorre mettere subito in campo azioni che permettano di salvaguardare il tessuto di micro, piccole e medie imprese che costituisce la ricchezza di entrambi i territori, mettendolo il più possibile al riparo dalle conseguenze di una nuova crisi: molte aziende familiari, che hanno attinto alle risorse patrimoniali o si sono indebitate per resistere alla precedente recessione, non possono affrontare un’altra crisi”.
“Insistiamo – prosegue Corrarati – sulla necessità di abbattere la tassazione locale sulle imprese, in testa l’Imi o Imis sugli immobili strumentali, procedere con la semplificazione burocratica, mettere in campo strumenti per agevolare l’accesso al credito rafforzando i consorzi di garanzia, suddividere gli appalti in piccoli lotti funzionali per agevolare la partecipazione delle piccole imprese locali, insistere con gli incentivi per la ristrutturazione e il risanamento energetico degli edifici, utilizzare in modo sinergico tutti i fondi disponibili, dai fondi interprofessionali a quelli europei, per creare opportunità di sviluppo, formazione, miglioramento della competitività, innovazione delle imprese”.

Foto, Claudio Corrarati

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *