Cronaca Ultime Notizie

Il 27 marzo si celebra la Giornata Europea del Consumatore

27 Marzo 2019

author:

Il 27 marzo si celebra la Giornata Europea del Consumatore

In occasione del 27 marzo, Giornata Europea del Consumatore, il Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia traccia un bilancio dell’attività svolta nell’anno di lavoro 2018.

Noleggiare una vettura all’estero e scoprire, dopo averla riconsegnata, che sulla propria carta di credito è stata sottratta una cifra esorbitante, oppure acquistare online un paio di scarpe e riceverle di ben due numeri più piccole: in circostanze come queste, moltissimi consumatori, scoraggiati dalle difficoltà di affrontare una lingua e una normativa sconosciute, si rivolgono quotidianamente al Centro Europeo Consumatori (CEC) Italia per far valere i propri diritti o richiedere informazioni.

Il CEC Italia infatti, è il punto di contatto nazionale dell’European Consumer Centres Network (ECC-Net), una Rete europea cofinanziata dalla Commissione Europea e dagli Stati membri per fornire consulenza ai consumatori europei sui loro diritti e per assisterli in caso di controversie transfrontaliere. Esiste un Centro Europeo Consumatori in ogni Stato membro dell’UE, oltre che in Norvegia e Islanda che, in caso di problemi di consumo, aiuta gratuitamente i consumatori a risolverli in collaborazione con gli altri Centri della Rete. Dal 2005 il CEC Italia dispone di due sedi, una a Roma gestita da Adiconsum ed una a Bolzano gestita dal Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU).

Nel 2018, più di 7.000 consumatori si sono rivolti al CEC Italia per richiedere informazioni e consulenze, facendo registrare un notevole incremento rispetto al 2017, in cui le richieste totali sono state 6.132. Ciò testimonia la proficuità dell’attività svolta quotidianamente dal Centro, unico organismo, a livello nazionale, qualificato ad assistere gratuitamente il consumatore che necessiti di risolvere una controversia nei confronti di un professionista con sede in un Paese dell’UE diverso dal proprio. Nel 2018 il CEC Italia ha cercato di risolvere in via amichevole 820 reclami contro aziende italiane (44 in più rispetto al 2017), per un totale di 201.858 euro recuperati. I settori nei quali si è registrato il maggior numero di reclami continuano ad essere, in linea con gli anni precedenti, quello dei viaggi e degli acquisti online.

ll Centro Europeo Consumatori Italia, inoltre, supporta il consumatore nell’accesso alle procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie (ADR) e fornisce assistenza tecnica ai consumatori e ai professionisti che utilizzano la piattaforma europea di risoluzione online delle controversie (piattaforma ODR). A questo proposito, nel 2018 il CEC ha risposto a 1.687 richieste di informazioni e consulenza.

Assistenza e supporto nei reclami transfrontalieri, tuttavia, non costituiscono le uniche attività del CEC, che nel 2018 ha investito ingenti risorse anche in attività di media e di pubbliche relazioni, pubblicando ben 39 comunicati stampa, rilasciando 168 interviste e mettendo a disposizione le proprie conoscenze e la propria professionalità per numerosi articoli di stampa. Le consulenti hanno inoltre partecipato, grazie alla loro competenza ed esperienza, a numerose lezioni in scuole superiori, università, associazioni pubbliche e private. Degni di menzione sono gli eventi organizzati dal CEC, 13 tra workshop e conferenze, tra le quali si ricordano quelle organizzate in collaborazione con l’Università degli Studi di Trento, con la Camera di Commercio di Bolzano, con l’ufficio film e media della Provincia Autonoma di Bolzano e con FIAVET.

Ulteriore conferma della professionalità delle consulenti del CEC Italia è costituita dalla costante collaborazione con aziende e altri stakeholder, quali agenzie di viaggio e Polizia Postale.

Come negli anni precedenti, il sito web del Centro Europeo Consumatori Italia, al quale può accedersi attraverso due differenti indirizzi (www.euroconsumatori.org e www.ecc-netitalia.it), ha registrato un elevato numero di visitatori, ben 475.715, per un totale di 735.709 pagine visualizzate e 333.510 download effettuati; ben 3.299 utenti inoltre, inoltre ricevuto la newsletter che il CEC invia mensilmente in lingua italiana, tedesca, ladina ed inglese e che assieme al bollettino del CTCU viene distribuita anche in 154.000 copie cartacee.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti e delle attività svolte nel 2018”, spiega Monika Nardo, responsabile dell’CEC di Bolzano. “Oggi, in occasione della Giornata Europea del Consumatore, vogliamo ringraziare tutti coloro con cui lavoriamo e collaboriamo e sono diversi: cittadini, consumatori, imprese, istituzioni e autorità”.

Maggiori informazioni su www.euroconsumatori.org ed www.ecc-netitalia.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *