Cronaca sindacale Ultime Notizie

Bolzano. Agenzia Entrate, necessari cento impiegati, tagliati i fondi per i dipendenti

30 Marzo 2019

author:

Bolzano. Agenzia Entrate, necessari cento impiegati, tagliati i fondi per i dipendenti

Basse retribuzioni la causa della carenza di personale, ragion per cui chi cerca lavoro preferisce il privato al pubblico.Questo quanto emerso dalla assemblea sindacale tenutasi nella sede della Agenzia delle Entrate di Bolzano organizzata da Cigl, Cisl e Uil, presente il segretario regionale della Federazione Lavoratori pubblici e funzioni pubbliche Giuseppe Vetrone. Annunciato nel corso della assemblea lo sciopero nazionale unitario il 2 aprile che riguarderà 35mila impiegati della Agenzia.
I fondi che avrebbero dovuto essere disponibili per pagare indennità pregresse risalenti al 2016 e 2017 non sono stati stanziati –spiega Vetrone – ma oltre a ciò l’Agenzia ha previsto un taglio di 32 milioni per il fondo destinato ai dipendenti.
Altro motivo dello sciopero è la questione dell’organico carente. “Le 192 persone attualmente sono insufficienti per tutto quello che bisogna fare con un fisco più moderno – sottolinea Vetrone – i candidati che si presentano sono pochi perché attratti da occasioni di lavoro più remunerative nel settore privato.“ Se poi si aggiunge l’alto numero di dipendenti alle soglie della pensione, il quadro della agenzia bolzanina si presenta in grandissima difficoltà. “Nel caso – conclude il segretario regionale – non venga ascoltato lo sciopero, non è escluso che saremo costretti a praticare altre modalità di sciopero, come per esempio le giornate a singhiozzo, lavorando due ore sì e quattro ore no”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *