Cronaca Politica Salute Ultime Notizie

Alto Adige. Vaccini, cala la copertura, l’incertezza regna sovrana

14 Marzo 2019

Autore:

Alto Adige. Vaccini, cala la copertura, l’incertezza regna sovrana

Alto Adige maglia nera d’Italia per la copertura vaccini. Tra il 2017 e il 2018 la percentuale di bambini coperti a 24 mesì è scesa di oltre un punto sia per la vaccinazione esavalente, sia per la trivalente. L’Asl scarica sulla Provincia e la Provincia scarica sul Governo. Florian Zerzer non si sente responsabile della attuale situazione e mette le mani avanti assicurando che saranno fatte altre campagna informative. L’obiettivo del 95 per cento di copertura è lontanissimo: per l’esavalente (difterite, tetano, polio, epatite B, hib, pertosse) siamo sotto di dieci punti, e di 25 per la trivalente (morbillo, rosolia e parotite). “Chiaramente – commenta l’assessore provinciale Thomas Widmann – l’obiettivo è aumentare la copertura e senz’altro attueremo iniziative per migliorare la situazione. Tuttavia – osserva – non possiamo muoverci finché non sappiamo cosa deciderà il Governo.” Secondo Widmann una parte di responsabilità è da attribuire anche all’esecutivo visto che il calo della copertura nasce anche dalle incertezze del governo. Attualmente l’esecutivo penta leghista sta lavorando a vari progetti di legge, ma i tempi sono incerti. Non è escluso che salti la legge. In questo caso la Provincia di Bolzano applicherà le regole nazionali con l’inizio di settembre. Fino ad allora nessun bambino verrà escluso da scuola perché tutti quelli che non sono ancora coperti hanno ricevuto l’invito a presentarsi ad un colloquio vaccinale che vale come prenotazione.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *