Cultura & Società Ultime Notizie

Successo per il secondo convegno “Cura ecologica del verde” a Merano

12 Febbraio 2019

author:

Successo per il secondo convegno “Cura ecologica del verde” a Merano

Ieri, la Sala Civica di Merano ha ospitato un convegno dedicato alla cura ecologica delle aree verdi. L’evento informativo, organizzato dalla Giardineria Comunale di Merano e dai Giardini di Castel Trauttmansdorff, ha visto la partecipazione di quasi 170 tra esperti e giardinieri provenienti dall’Alto Adige e dalle altre regioni del Nord Italia.

Come curare e allestire le aree verdi pubbliche in modo sostenibile? La questione è stata affrontata nella giornata di ieri in occasione del convegno “Cura ecologica del verde”, che ha illustrato svariati approcci a questa tematica, dalla messa a dimora di piante perenni nel segno della sostenibilità all’impiego degli insetti utili all’uomo, sino ai corretti metodi di compostaggio.

L’evento è iniziato con l’intervento dedicato agli ecosistemi di parchi e aree verdi pubbliche di Francesco Ferrini, docente di Arboricultura all’Università di Firenze, mentre il Dipl. Ing. Georg Pircher dell’Ufficio Gestione Rifiuti della Provincia Autonoma di Bolzano ha sviscerato il tema del compostaggio in Alto Adige. Il dott. Michael Fürnkranz, collaboratore di Biohelp, ha quindi affrontato i fondamenti dell’impiego degli insetti utili all’uomo, mentre il prof. Bernd Hertle, direttore dei Weihenstephaner Gärten, ha affrontato il tema della concezione e della cura delle colture sostenibili di piante perenni. Il convegno si è addentrato anche negli aspetti legati all’uso di microorganismi effettivi nella produzione e nell’architettura paesaggistica con gli interventi di Günther Soukup e del Mag.Robert Rotter dell’azienda Multikraft. Oliver Urlandt, Capo Giardiniere e Direttore Tecnico dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, ha riferito sui corroboranti impiegati per un anno ai Giardini, illustrando la nuova via intrapresa in tema di salute delle piante, incentrata sul potenziamento della loro resistenza e sulla rivitalizzazione del terreno: già lo scorso anno sono stati utilizzati corroboranti specifici, composti da elementi e microorganismi effettivi, così come concimi speciali che rafforzano il sistema di difesa naturale delle piante.

Degna di nota anche la presenza di svariate imprese specializzate, i cui stand sono stati visitati dai partecipanti ai margini della conferenza: complessivamente, sei aziende operanti nel settore del verde, nazionali ed estere, hanno presentato i loro prodotti, dagli insetti utili all’uomo passando per le miscele di terra, sino ai concimi organici.

“Siamo entusiasti dell’interesse suscitato da questo secondo convegno dedicato alla cura ecologica delle aree verdi, sebbene in questo settore sia ancora molta la strada da percorrere. Ecco perché in futuro intendiamo creare una piattaforma che promuova un vivace confronto tra esperti, comuni e cittadini”, hanno spiegato Gabriele Pircher dei Giardini di Castel Trauttmansdorff e Anni Schwarz della Giardineria Comunale di Merano. “Il nostro obiettivo è sviluppare ulteriormente le nostre competenze di Merano quale città giardino e crediamo di essere sulla buona strada”, ha affermato l’assessora Gabriela Strohmer

Foto, la raccolta di clematis nei Giardini, dove sono stati impiegati con successo.  

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *