Cronaca Ultime Notizie

Se il magazzino delle mele diventa un asilo nido

19 Febbraio 2019

author:

Se il magazzino delle mele diventa un asilo nido

Ad Appiano, mentre le mamme lavorano, i bambini sono accolti e curati nel nido.

Basta guardare il sorriso sui loro visi per capire che Lisa, Lara e Jonas si sentono già perfettamente a loro agio. Si trovano a “Villa Panda”, il nuovo asilo nido di San Michele Appiano nato dalla collaborazione tra cooperativa Paideias, Fruchthof Überetsch, Provincia e Comune di Appiano. Il nuovo asilo nido è stato presentato ufficialmente da Georg Kössler, presidente della cooperativa frutticola Fruchthof, dall’assessora comunale Monika Larcher e da Denisa Zaimi e Nina von Hellberg,

L’asilo è stato ricavato nell’edificio che ospita i vecchi alloggi di servizio dell’ex cooperativa SACRA, oggi di proprietà della cooperativa frutticola Fruchthof Überetsch. “Villa Panda” è la seconda struttura per l’infanzia gestita da Paideias, che sempre nell’ex magazzino di frutta gestisce da ottobre 2017 l’asilo nido aziendale “Villa Zebra”. Qui i bambini possono contare anche su un parco giochi realizzato su un terreno messo a disposizione dalla Fruchthof Überetsch. “Adesso le due strutture sono in grado di accogliere fino a 52 bambini”, spiega con soddisfazione il presidente Georg Kössler, che nella sua veste di presidente del Consorzio Mela Alto Adige ha ricevuto analoghe richieste da altri comuni altoatesini, tra cui Andriano.
La decisione di realizzare un secondo nido aziendale è legata alle esigenze del personale della stessa cooperativa frutticola: “Da noi lavorano tantissime donne e molte di loro hanno bisogno di assistenza per i loro figli piccoli durante l’orario di lavoro”, ha spiegato Kössler. In quanto asili aziendali, l’accesso alle due strutture è riservato principalmente a collaboratori e soci della Fruchthof Überetsch, con gli eventuali posti rimanenti messi a disposizione di altre famiglie di Appiano. E proprio grazie all’apertura del secondo nido, adesso alcuni posti risultano liberi.
I lavori di adeguamento dei locali della Fruchthof Überetsch sono stati cofinanziati dalla Provincia, mentre i costi di gestione sono coperti da famiglie, ditte e Provincia. L’assessora comunale competente Monika Larcher ha elogiato l’iniziativa sottolineando la crescente domanda dovuta alle mutate abitudini dei nuclei familiari. “Villa Zebra” e “Villa Panda” rappresentano pertanto una preziosa integrazione dell’offerta di assistenza alle famiglie con bambini piccoli ad Appiano.

Foto. La presentazione del nuovo asilo nido “Villa Panda” con il sindaco Wilfried Trettl (terzo da sinistra), la direttrice didattica Nina von Hellberg (quarta da sinistra), l’assessora comunale Monika Larcher (quinta da sinistra), la presidentessa e coordinatrice Denisa Zaimi (sesta da sinistra), il presidente della coop Fruchthof Überetsch Georg Kössler (settimo da sinistra), il presidente di Legacoopbund Heinrich Grandi (ottavo da sinistra) e altri ospiti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *