Cronaca Economia

Novità welfare aziendale, vantaggi per tutti, chiarisce l’Unione Commercio

28 Febbraio 2019

author:

Novità welfare aziendale, vantaggi per tutti, chiarisce l’Unione Commercio

Le Leggi di Stabilità 2016, 2017 e 2018 hanno favorito la diffusione del welfare aziendale, introducendo importanti vantaggi per aziende e collaboratori: da benefit con particolare favore fiscale alla possibilità di convertire i premi aziendali, in servizi e prestazioni per la vita quotidiana. “Per mezzo del welfare, le aziende sono in grado di ottimizzare il loro vantaggio fiscale e di aumentare non solo il potere d’acquisto del dipendente, ma anche il benessere e le produttività”, spiega il presidente dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige Philipp Moser. Si tratta quindi di un’interessante novità per le aziende,” ma anche per i dipendenti che possono fruire di beni e servizi per sé o per i propri familiari con un trattamento fiscale agevolato in settori quali la salute, la previdenza e l’istruzione dei figli. Ma sono disponibili anche offerte per sostenere i dipendenti nella vita quotidiana e professionale o ancora nell’ambito della formazione e del tempo libero (viaggi, sport, concerti).”
Se l’azienda decide di premiare un dipendente con un’erogazione da 1.000 euro netti in denaro, chiarisce Sabine Mayr, capoarea nell’Unione per il diritto del lavoro e i servizi sindacali quest’operazione può costare circa 1.400 euro all’azienda, tenuta a versare la sua quota di contributi previdenziali”. E va ancora aggiunta la quota di contributi a carico del dipendente e il pagamento dell’Irpef. “Se lo stesso premio, – sottolinea Mayr -invece, viene pagato con iniziative di welfare aziendale il costo per l’impresa si riduce a 1.000 euro, che vanno direttamente al dipendente, in totale esenzione fiscale e contributiva”

In foto, Philipp Moser e Sabine Mayr

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com