Esteri Ultime Notizie

L’Assemblea annuale delle Associazioni Mozart nella città natale del grande compositore

5 Febbraio 2019

Autore:

L’Assemblea annuale delle Associazioni Mozart nella città natale del grande compositore

All’interno del programma della settimana Mozartiana in programma a Salisburgo, dal 23 gennaio al 3 febbraio, organizzata dalla Fondazione Mozarteum, si è tenuta sabato scorso l’Assemblea annuale delle Associazioni Mozart di tutto il mondo.
Appuntamento particolarmente importante quello di quest’anno, visto che nel 2019 ricorre il 250° anniversario del primo viaggio di Mozart in Italia e del suo primo concerto il giorno di Natale del 1769 a Rovereto a Palazzo Todeschi e nella Chiesa di San Marco il giorno di Santo Stefano davanti ad un pubblico estasiato.
Presenti all’evento i presidenti delle delegazioni da tutto il mondo, dal Giappone agli Stati Uniti, dalla Germania all’Italia, ampiamente rappresentata dalle delegazioni di Modica, Frascati, Firenze e Trieste. Non poteva mancare l’Associazione Mozart Italia di Rovereto con il suo presidente Arnaldo Volani nelle vesti di ambasciatore di Mozart a livello nazionale ed internazionale. Volani ha presentato le iniziative dell’anno in corso e le tante novità per i prossimi mesi.
Presente in questo frangente anche l’APT Rovereto e Vallagarina con il direttore Federico Milan, che ha avuto modo di presentare e narrare ai presenti le bellezze culturali della città di Rovereto e la ricchezza della produzione viti-vinicola dell’intero territorio della Vallagarina, prendendo spunto dal “Marzemino” citato da Mozart nel suo Don Givanni.
Della bellezza del territorio lagarino se n’erano già accorti gli illustri viaggiatori che a partire dal Settecento iniziavano da qui il loro “grand tour” alla scoperta dell’Italia. Una porta d’ingresso frequentata e ammirata da grandi scrittori, intellettuali, artisti. Una forma di turismo “ante litteram” sorprendentemente legata al vino e alla cultura enologica. Basti pensare a Mozart, sommo cantore del Marzemino, vino immortalato nel secondo atto del Don Giovanni “…. eccellente Marzemino!”
Il soggiorno in terra austriaca è stato allietato anche dalla musica, infatti sono state organizzate due serate di “Tafelmusik “ in cui i commensali si sono alternati in varie esibizioni musicali al pianoforte e al microfono per allietare il momento conviviale con pezzi di Mozart e di altri compositori.

Foto, Wiener Saal Mozarteum – Presidenti A.M.I. : Trieste , Hokkaido, Rovereto, Tokyo Firenze e Direttore APT Rovereto Federico Milan.  

 

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *