Sport Sport Ultime Notizie

Il Bolzano festeggia una serata storica con una vittoria – Klagenfurt battuto 2 a 1

24 Febbraio 2019

author:

Il Bolzano festeggia una serata storica con una vittoria – Klagenfurt battuto 2 a 1

Il 24 febbraio 2019 è entrato nella storia per essere stato il primo giorno in cui l’HCB Alto Adige Alperia ha ritirato un numero di maglia. Nel corso di un’emozionante cerimonia, davanti agli ex capitani Arnaldo Vattai, Rolly Benvenuti, Moreno Trisorio, Robert Oberrauch, Martin Pavlu, Christian Timpone e Alexander Egger, ma anche davanti a Lucio Topatigh e a decine di ex giocatori biancorossi, Gino Pasqualotto è stato accolto sul ghiaccio dove è stata issato il suo #33.
Il Bolzano è poi riuscito a conquistare tre punti importantissimi in ottica Top Four, battendo l’EC KAC per 2 a 1. Partita tirata e spettacolare, decisa tutta nel primo tempo grazie ai goal di Petan e Frigo, entrambi in powerplay. Prestazione maiuscola di Leland Irving, capace di chiudere con una percentuale parate del 96,9%. Con questa vittoria Bernard e compagni fuggono in solitaria al quarto posto, a -1 proprio dal Klagenfurt, terzo, e a +3 sul Salisburgo, sconfitto in casa dal Fehervar.
La cronaca. Coach Kai Suikkanen rinuncia ancora a Riley Brace, in ripresa dall’influenza. Nel ruolo di centro trova spazio quindi Carozza.
Match che fatica a sbloccarsi nei primi minuti, con il KAC che si schianta contro il penalty killing biancorosso e Irving che abbassa la saracinesca. MacKenzie sfiora la rete del vantaggio, che arriva poco dopo in powerplay: è Alex Petan a ricevere il disco da Nordlund e a sparare in rete sul primo palo. I biancorossi non rischiano dietro e continuano a disputare una gara ordinata, ma al 14:08 un errore di Findlay spiana la strada a Patrick Harand, che con uno slapshot imprendibile fa secco Irving. Una brutta carica di Kraus su Catenacci dà ai Foxes l’opportunità di giostrare per quattro minuti in meno e al 19:19 tornano a condurre: Haugen concede il rebound sul tiro di Nordlund e Luca Frigo non fatica a ribadire in rete. 2 a 1 dopo 20 minuti.
Nel periodo centrale i biancorossi continuano a spingere e Miceli sfiora il tris, concludendo su Haugen che ferma il puck sulla linea. In quattro contro quattro il KAC risponde con Petersen, che al termine di una grande azione personale colpisce l’esterno del palo. Il match resta intenso, ma senza reti fino alla seconda sirena.
Il KAC cambia ritmo nel terzo drittel, ma il Bolzano si schiera sulla difensiva continuando a giocare una gara intelligentissima dal punto di vista tattico. Hundertpfund e Bischofberger mettono in apprensione Irving con i Foxes in superiorità numerica, poi Kuparinen è costretto a lasciare il ghiaccio dopo una carica durissima, e non sanzionata, di Witting. A salvare il risultato nei minuti finali ci pensa poi Irving, che si inventa una parata strappa-applausi sul tiro a botta sicura di Fischer. Il KAC prova l’assalto con il sesto uomo di movimento, ma il risultato non cambia più.
L’HCB tornerà sul ghiaccio venerdì 1° marzo, alle ore 19:15, per il secondo round alla Stadthalle di Klagenfurt. Domenica 3 marzo, invece, il ritorno al Palaonda alle 18 contro il Salisburgo.

HCB Alto Adige Alperia – EC KAC 2 – 1 [2-1; 0-0; 0-0]
Reti: 10:59 Alex Petan PP1 (1-0); 14:08 Patrick Harand (1-1); 19:19 Luca Frigo PP1 (2-1)
Arbitri: Berneker, Nikolic M. / Basso, Schauer
Spettatori: 3.070

Foto/c-HCB/Vanna Antonello.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *