Cronaca Ultime Notizie

Autostrada del Brennero SPA compie sessant’anni

15 Febbraio 2019

author:

Autostrada del Brennero SPA compie sessant’anni

Il 20 febbraio 1959, presso la Camera di Commercio di Trento, i rappresentanti della Regione Trentino Alto Adige/Südtirol e delle amministrazioni provinciali, comunali e degli organi camerali di Bolzano, Trento, Verona, Mantova, Reggio Emilia e Modena sottoscrissero formalmente la costituzione di Autostrada del Brennero Spa. La futura concessionaria di A22 non nacque dal nulla. L’idea di realizzare un’autostrada che andasse dal passo del Brennero a Modena era sorta almeno sette anni prima, quando la Giunta regionale allora guidata da Tullio Odorizzi stabilì che la Ss 12, per quanto ammodernata, non sarebbe stata sufficiente a garantire ai territori un’infrastruttura adeguata al loro sviluppo.
Cominciò allora la trattativa con lo Stato per ottenere la concessione di costruzione e gestione dell’opera. Il protagonista fu colui che sarebbe poi diventato il primo Presidente della Società: Donato Turrini, allora assessore regionale ai lavori pubblici. Quando, il 20 febbraio 1959, gli Enti locali che vanno da Bolzano a Modena costituirono Autostrada del Brennero Spa, l’ottenimento della concessione era ancora tutt’altro che certo. Autostrada del Brennero Spa nacque come compagine a controllo pubblico e tale è rimasta nella sua maggioranza per tutti i sessant’anni della propria storia. Una caratteristica che ha permesso alla Società di distinguersi per una gestione oculata delle risorse finanziarie, per un rigoroso rispetto dell’ambiente, per un’attenta promozione della sicurezza a tutti i livelli e per un dialogo costante con le Comunità dei territori attraversati. Autostrada del Brennero Spa è riuscita così a coniugare il proprio ruolo di traino dello sviluppo economico nazionale e locale con il dovere di preservare e consolidare il patrimonio ambientale e sociale del territorio.
In occasione dei suoi sessant’anni, la Società ha pensato di andare oltre il semplice festeggiamento e ha deciso di organizzare un convegno che sarà non solo l’occasione per ripercorrere questa importante pagina di storia, ma anche l’opportunità per rivolgere lo sguardo alle sfide tecnologiche, ambientali, economiche e culturali che attendono oggi un’infrastruttura autostradale moderna di livello europeo. L’appuntamento, cui i colleghi giornalisti sono cordialmente invitati, è per il 20 febbraio 2019 al PalaRotari di Mezzocorona. Oltre ai Vertici della Società, vi prenderanno parte il giornalista Paolo Mieli, il docente di Pianificazione dei Sistemi di Trasporto dell’Università Federico II di Napoli e del Mit di Cambridge (Usa), Ennio Cascetta, il docente del Massachusetts Institute of Technology di Boston, Carlo Ratti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *