Cultura & Società Ultime Notizie

A Mori un omaggio a Bizet e Ravel con le coreografie di Soavi e Merola

14 Febbraio 2019

author:

A Mori un omaggio a Bizet e Ravel con le coreografie di Soavi e Merola

Nuovo appuntamento con il Circuito regionale della Danza del Centro Servizi Culturali S. Chiara. Sabato 16 febbraio, alle ore 20.45, il Circuito farà tappa al Teatro “Gustavo Modena” di Mori con «CARMEN/BOLERO». Lo spettacolo è portato in scena dalla MM Contemporary Dance Company – compagnia associata al Circuito InDanza Trentino Alto-Adige per il triennio 2018-2020 – e ruoterà attorno a due grandi titoli del repertorio musicale, nell’interpretazione di due coreografi italiani: da un lato Emanuele Soavi, da anni attivo in Germania presso prestigiose compagnie, dall’altro Michele Merola, direttore artistico della MM Contemporary Dance Company.
Bolero, di Maurice Ravel, è certamente tra i brani più noti e ascoltati della storia della musica. Nel realizzare questa nuova versione coreografica, Michele Merola si è confrontato con una musica ossessiva e ripetitiva, cercando di comprenderne l’identità. Alla fine di questo percorso, l’ispirazione di Merola si è focalizzata sul ventaglio inesauribile dei rapporti umani, in particolare quelli di coppia, dentro ai quali, spesso, si registrano le reciproche e inconciliabili distanze tra uomini e donne, quel “muro trasparente” che li divide. Sulla musica di Maurice Ravel, con la “licenza” e l’inventiva che sono il segno vero di ogni artista, è intervenuto Stefano Corrias il quale, da compositore raffinato ed esperto, ha creato una sua partitura musicale, liberamente ispirata alla versione originale del brano.
Carmen Sweet è una creazione esclusiva di Emanuele Soavi, pensata tenendo conto dell’originale intenzione di Georges Bizet di creare un’Opera Comique, così definita dallo stesso compositore francese. L’azione, traendo spunto e rivisitando le tracce del leggendario canovaccio, è volutamente permeata di ironia e sarcasmo e ha inizio nell’arena in cui i personaggi dell’opera danno libero sfogo alle loro emozioni. Dando spazio al forte virtuosismo tecnico e teatrale degli interpreti in scena, il coreografo permette di immergersi in una trama fatta di sottili relazioni, di equilibri e ricami. I personaggi, come un gruppo di istrioni, inscenano sulla piazza “metafisica” del palco la passione di Carmen, sarcastici e bizzarri nei gesti e nei movimenti.
Sabato 16 febbraio, sul palco del Teatro Modena di Mori saliranno: Paolo Lauri, Fabiana Lonardo, Giovanni Napoli, Cosmo Sancilio, Nicola Stasi, Gloria Tombini, Lorenza Vicidomini.

Foto, Bolero/c-R. Panozzo.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com