Cronaca Ultime Notizie

Partono anche in Alto Adige i saldi di fine stagione

3 Gennaio 2019

author:

Partono anche in Alto Adige i saldi di fine stagione

In occasione delle svendite i prodotti venduti non dovranno essere solo esenti da vizi e difetti di qualsiasi tipo, ma dovranno anche essere conformi agli annunci pubblicitari che li riguardano. Per quanto concerne le indicazioni del prezzo scontato, esse dovranno riportare tre elementi: il prezzo di vendita originario, il ribasso del prezzo espresso in percentuale e il nuovo prezzo di vendita, scontato. Come comunica il Centro Tutela Consumatori Utenti di Bolzano, è consigliabile prima di ogni acquisto confrontare sempre le offerte in più punti vendita. Va precisato che gli sconti previsti vanno praticati a tutti gli acquirenti senza distinzione. Anche di un eventuale esaurimento delle scorte i potenziali clienti devono essere informati con avviso esposto all’esterno del negozio. A differenza di quanto si possa pensare, anche per le svendite di fine stagione è consigliabile conservare lo scontrino di cassa o la fattura per eventuali reclami o denunce.
Già dal 2016 i commercianti, gli artigiani e i liberi professionisti hanno l’obbligo di accettare pagamenti anche tramite carte bancomat e di credito (salvi i casi di oggettiva impossibilità tecnica).
Va notato che i commercianti non sono mai tenuti a ritirare i prodotti che non risultino difettosi. Il fatto di acquistare merce fortemente scontata non significa che l’acquirente abbia meno diritti. Pertanto la merce deve essere comunque priva di vizi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *