Cultura & Società Ultime Notizie

Mohamed Lamnaour – dal Ritz di Merano alla cucina internazionale

20 Gennaio 2019

Mohamed Lamnaour – dal Ritz di Merano alla cucina internazionale

Mohamed Lamnaour non è un novellino nel mondo della ristorazione. Lo chef della cucina gourmet è il vincitore del talent di cucina Hell’s Kitchen 2017, un reality show culinario in onda dal 2014 su Sky. Mohamed nativo del Marocco, è giunto in Italia 27 anni fa. Benché sia cresciuto nel capoluogo altoatesino, si formato presso la scuola alberghiera Cesare Ritz di Merano. Mohamed ha raccolto numerose esperienze professionali in Italia e all’estero, tra cui a Laces, dove attualmente abita, a Caldaro, a Solda, a Falzeben, a Bolzano, a Cavalese, a Folgaria, a Lavis, a Torino, a Milano, a Venezia, ad Abano Terme, a Rimini, in Sardegna e a Nizza.
Interpellato da un redattore di buongionrnosuedtirol.it, lo chef svela alcune circostanze legate alla vita dei cuochi.
A Torino Mohamed Lamnaour fino a poco tempo fa è stato attivo come chef 5 stelle per il prestigioso Golden Palace, uno dei più prestigiosi alberghi della capitale piemontese. L’esperienza è stata bella ed interessante. Ho avuto modo di conoscere personaggi di spicco come lo chef della champions league di calcio, nonché calciatori di fama come Cristiano Ronaldo e l’allenatore Mourinho – racconta Mohamed. Naturalmente i problemi non mancano mai, spesso chi vede i grandi chef di cucina da fuori ha una visione un poco distorta o perlomeno lontana dalla realtà quotidiana. Lamnaour ora intende guardare oltre. Non intendo più chiudermi ore e ore in cucina senza avere alcun contatto con coloro per i quali cucino. Io vorrei avere maggior contatto con le persone che degustano i miei piatti – racconta con calore Mohamed che valuta delle proposte di impiego all’estero in Inghilterra o in Svizzera.
L’Alto Adige continua ad essere un interessante culla di formazione per cuochi ed esperti della culinaria, Mohamed ne è un esempio.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *