Cultura & Società Ultime Notizie

Viceambasciatore della Repubblica di Ucraina, in missione ufficiale in Trentino

5 Dicembre 2018

author:

Viceambasciatore della Repubblica di Ucraina, in missione ufficiale in Trentino

In mattinata, presso la sede centrale della Camera di Commercio di Trento, il presidente Giovanni Bort e il Segretario generale Alberto Olivo hanno ospitato la visita di Dmytro Volovnykiv, Viceambasciatore della Repubblica di Ucraina, in missione ufficiale in Trentino.

Al centro dell’incontro, che si è svolto in un clima cordiale e al quale hanno partecipato anche Barbara Fedrizzi, Presidente di Trentino export, Achille Spinelli, Assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento e Raffaele Farella, Responsabile del Servizio provinciale per le attività internazionali, è stata posta la volontà di conoscersi e di esplorare le numerose potenzialità di sviluppo economico dei rispettivi territori.
“Le nostre imprese sono consapevoli dell’importanza di saper allargare i confini del proprio giro d’affari – ha sottolineato il presidente Bort – e incontri come quello di oggi ci permettono di creare i presupposti istituzionali necessari a favorire il loro processo di internazionalizzazione, senza il quale le prospettive di sviluppo diminuirebbero consistentemente. Il recente incremento dei rapporti di interscambio commerciale con l’Ucraina merita dunque di essere incentivato e ulteriormente sviluppato nel reciproco interesse delle nostre economie”.
“L’Ucraina – ha spiegato il viceambasciatore Volovnykiv – è un Paese che presenta una vivace dinamica del Pil e interessanti previsioni di crescita. Nel 2018 la produzione industriale ha registrato un aumento del 2,2%, quella agraria un +2% e il settore delle costruzioni è cresciuto del 5,7%. Si tratta dunque di un’economia in decisa espansione e apertamente interessata a integrarsi con il mondo occidentale, processo favorito anche dall’Accordo di associazione siglato con l’Ue, che allinea i settori chiave dell’economia ucraina agli standard europei”.
Considerando il valore delle esportazioni, l’Ucraina rappresenta il 54° Paese in ordine di importanza per la provincia di Trento che, nel 2017, vi ha esportato merci per circa 7,6 milioni di euro, in aumento del 63,2% rispetto al 2016.
Le importazioni, dopo aver registrato un calo nel 2013 e nel 2014, hanno segnato una crescita negli ultimi tre anni assestandosi, nel 2017, sugli 8,1 milioni di euro, il 21,5% in più rispetto al 2016 e quasi il doppio rispetto a quanto rilevato nel 2014.
Le principali voci delle merci che dalla provincia di Trento vengono esportate in Ucraina riguardano “Macchinari e apparecchi n.c.a.” per un valore pari a 2.231.203 euro e “Articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di materiali non metalliferi” per 1.473.679; mentre dall’Ucraina in Trentino viene importato soprattutto “Legno e prodotti in legno; carta e stampa” per un totale di 4.937.938 euro e “Metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti” per 2.143.711 euro.

Foto, da sinistra: Dmytro Volovnykiv, Viceambasciatore della Repubblica di Ucraina; Giovanni Bort, Presidente della Camera di Commercio di Trento e Alberto Olivo, Segretario generale della Camera di Commercio di Trento.  

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com