Cultura e società Ultime Notizie

Un anno esaltante per il Ristorante 1908

27 Dicembre 2018

author:

Un anno esaltante per il Ristorante 1908

Il ristorante serale di Soprabolzano stila un bilancio

Anche gli Holzner a Soprabolzano dedicano gli ultimi giorni dell’anno a passare in rassegna l’annata che sta per concludersi. Con il 2018 il Ristorante 1908 manda in archivio un anno davvero esaltante. Il ristorante serale, integrato nel Parkhotel Holzner, ha saputo conquistarsi quest’anno alcuni riconoscimenti di rilievo. Innanzitutto il Ristorante 1908, grazie al giovane e appassionato chef Stephan Zippl, ha ottenuto 2 cappelli e 16 punti nella guida Gault Millau 2018. Lo chef del Renon è stato poi eletto da “Der große Restaurant & Hotel Guide” (guida gastronomica tedesca) neo-promosso del 2019. “Der Große Guide” punta i riflettori su uno spaccato rappresentativo della più alta e raffinata cultura gastronomica e alberghiera dell’Europa germanofona, premiando ogni anno attività e progetti suddivisi in svariate categorie. Lo chef del Ristorante 1908 è stato anche scelto dal Touring Club Italiano tra i “Top di domani”. Il ristorante gourmet ha poi ottenuto dal Touring Club Italiano la certificazione “Buona cucina”. Il 1908 è apprezzato soprattutto per l’utilizzo di prodotti locali e il sapiente abbinamento con ingredienti provenienti da altre regioni, senza banalità e sempre all’insegna di una creatività competente e curiosa. Infine, secondo la guida gastronomica Feinschmecker 2017, il 1908 è uno di 5 migliori ristoranti in Alto Adige. “Il merito di tutti questi riconoscimenti è da ascrivere al nostro chef Stephan Zippl. Un professionista innovativo, dinamico, curioso e intraprendente. Siamo davvero felici di averlo con noi! La sua simpatia, la sua coscienziosità e il rispetto con cui tratta i suoi collaboratori fanno di lui uno chef apprezzato e stimato. Con il suo contributo siamo riusciti a realizzare un ristorante magari piccolo ma raffinato”, afferma con soddisfazione Wolfgang Holzner, che dirige il Parkhotel Holzner e l’annesso ristorante. Il Ristorante 1908 è nato 4 anni fa e l’atmosfera che vi regna è accogliente e gioviale. Ed è permesso lasciare a casa la cravatta.

Stile personale, prodotti eccellenti e uno staff affiatato

A chi gli chiede il segreto del suo successo, lo chef Zippl risponde: “Innanzitutto va riconosciuto il merito dell’intero staff, che devo ringraziare. Perché solo insieme si può avere successo. In effetti, non esiste un segreto per il successo. Ci sono io dietro la mia filosofia creativa, secondo cui le pietanze devono essere riconoscibili e ogni piatto deve includere componenti dolci, agre, sapide e croccanti. E poi, naturalmente, i grandi piatti si possono creare solo ricorrendo a grandi prodotti, puliti e autentici al palato, un fattore per il quale siamo riconoscenti ai tanti appassionati coltivatori della zona”. I riconoscimenti hanno un grande valore simbolico per un ristorante. A livello personale, per Zippl sono un’attestazione di qualità, per un’attività in cui ha investito tempo ed emozioni e che è diventata per lui normale quotidianità. Ma Zippl apprezza ancora di più il ristorante pieno. Questa è la principale conferma del fatto che si è sulla strada giusta. Perciò mette al primo posto i clienti, che giorno dopo giorno vuole soddisfare insieme alla propria brigata di cucina. A chi gli chiede quali siano i suoi progetti per il futuro, Zippl risponde: “Tutti i membri dello staff hanno molto apprezzato i riconoscimenti ricevuti. Perciò vogliamo continuare a cercare di migliorare la qualità dei nostri piatti. La cosa più importante per noi è però rimanere autentici e preservare e perfezionare il nostro stile, così anche in futuro sapremo conquistarci giudizi lusinghieri”.

Con Zippl una ventata d’aria fresca

Stephan Zippl è cresciuto a Longostagno, sul Renon. È entrato nel settore della ristorazione senza una specifica formazione e ha scelto di conferire alla cucina dello Holzner una spiccata impronta autoctona e poliedrica. Dopo anni di apprendistato e lavoro all’Alpin Garden Wellness Resort di Ortisei, all’Alpina Dolomites all’Alpe di Siusi, a Villa Feltrinelli sul Lago di Garda, nel ristorante Simon Taxacher di Kirchberg in Tirol e al Rosa Alpina di San Cassiano sotto la guida di Norbert Niederkofler, Zippl è arrivato allo Holzner nel 2015 in qualità di sous-chef. Perciò si è trovato fin dall’inizio a lavorare in un ambiente culinario di alto livello, che da quel momento ha permesso alla cucina dello Holzner e del 1908 di conquistare numerosi riconoscimenti. Nell’autunno 2016 ha preso in mano le redini della cucina, portando una ventata di freschezza nel panorama gastronomico dello Holzner, sicuramente anche grazie al rapporto di lavoro e amicizia che lo lega a Roland Trettl.

Altri riconoscimenti

Negli ultimi anni il Parkhotel Holzner ha ottenuto svariati riconoscimenti: gli è stato ad esempio conferito il premio “Hotel of the Year – Südtirol 2018” Special Award. I giurati hanno così motivato il riconoscimento: “Lo Special Award è assegnato al Parkhotel Holzner di Soprabolzano sul Renon in quanto esempio di come un albergo storico, inaugurato nel 1908, possa rimanere sulla cresta dell’onda per decenni”. Inoltre quest’anno il Parkhotel Holzner ha ottenuto, per il Bistro integrato, aperto anche al pubblico esterno, 1 cappello e 14 punti nella guida Gault Millau. Altri riconoscimenti assegnati: Albergo storico in provincia di Bolzano 2008, premio per la cultura del vino della provincia di Bolzano 2013, riconoscimento “Stanze Italiane” del Touring Club Italiano nel 2014, European Hotel Design Awards 2014 Shortlist, categoria “ristrutturazioni”, e molti altri ancora.

Foto, Restaurant 1908 © Hannes Niederkofler.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *