Cultura & Società Ultime Notizie

“Regali solidali”: soprattutto a Natale, fai vivere il tuo dono

5 Dicembre 2018

Autore:

“Regali solidali”: soprattutto a Natale, fai vivere il tuo dono

A rendere caldo questo Natale non sarà soltanto la tradizionale coppia del bue e dell’asinello: nel presepe e sotto l’albero, grazie al programma della Caritas “Regali solidali”, accanto a loro troverete anche galline, caprette e ancora api, pacchi per le famiglie, sementi, pasti caldi oppure legna da ardere. Sono regali questi che raddoppiano la gioia: gioia per il destinatario del dono e gioia per le persone in stato di bisogno nel nostro territorio o in altri Paesi più poveri del mondo che li ricevono concretamente. Sul sito www.caritas.bz.it si trovano regali alla portata di tutti che non solo donano un po’ di felicità ma contribuiscono anche a rendere il nostro mondo migliore.
“Chi riceve un regalo solidale di Caritas, sa che grazie a questo regalo aiuterà qualcun altro. Questa cosa, per molte persone, vale decisamente di più che ricevere un paio nuovo di calzetti, una cravatta o un soprammobile”, dice il direttore Caritas Paolo Valente. Questi regali particolari e solidali sono ormai molto apprezzati dagli altoatesini, soprattutto a Natale, perché in sintonia con il messaggio della festività.
Ciascuno di questi regali, infatti, aiuta persone in stato di bisogno: in Africa, ad esempio, caprette, buoi, asinelli, api, kit scolastici, sementi, alberelli da frutto e pozzi permettono a migliaia di famiglie di contrastare la fame e garantiscono l’istruzione primaria; in Bolivia un paio di buone scarpe permette a tanti piccoli di percorrere senza difficoltà i lunghi sentieri che portano a scuola; in Serbia, un metro³ di legna da ardere aiuta tanti anziani poveri o persone disabili a superare il gelido inverno balcanico.
I “Regali solidali” sostengono anche cause e persone in Alto Adige. “Un pacchetto familiare, per esempio, aiuta genitori che con i propri figli vivono vicino alla soglia di povertà a pagare utenze oppure alimentari a sufficienza. Con altri regali, invece, persone senza dimora possono trovare nelle notti invernali conforto in un pasto sostanzioso, in un letto caldo e in un po’ di calore umano” spiega Valente. “Altri doni aiutano invece i profughi che non hanno trovato accoglienza in una struttura a ricevere un pasto caldo o a frequentare dei corsi di lingua che li aiuteranno nel loro percorso di integrazione e autonomia economica e lavorativa in Alto Adige”.
I “Regali solidali” di Caritas possono essere acquistati online sul sito www.caritas.bz.it e dedicati a un amico, un parente oppure a partner commerciali. Per ciascun regalo acquistato, sarà inviata una mail contenente un certificato di acquisto del regalo e un pacchettino regalo in modo che sia possibile fare una dedica personale. Entrambi possono essere stampati e piegati seguendo le istruzioni. Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito oppure bonifico bancario. Il regalo vero e proprio sarà realizzato da Caritas attraverso i diversi progetti d’aiuto a persone e famiglie bisognose in Alto Adige e nel mondo.
Chi non avesse acceso a internet può ordinare il regalo presso le sedi Caritas a Bolzano (via Cassa di Risparmio, 1, tel. 0471 304 300), Merano (via delle Corse 52, tel. 0473 495 632), Bressanone (via Stazione 27A, tel. 0472 205 965) e Brunico (Paul-von-Sternbach 6, tel. 0474 414 064). Sono a disposizione anche particolari buste di cartoncino per i certificati dei regali donati.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *