Cultura & Società Spettacoli Teatro Ultime Notizie

Bolzano. Teatro Stabile a gonfie vele, terzo debutto nazionale e compagnia regionale in tournée nazionale

14 Dicembre 2018

author:

Bolzano. Teatro Stabile a gonfie vele, terzo debutto nazionale e compagnia regionale in tournée nazionale

Debutta in prima assoluta lunedì 17 dicembre al Piccolo Teatro di Milano “In nome del padre”, produzione del Teatro Stabile di Bolzano diretta e interpretata da Mario Perrotta e scritta con la consulenza drammaturgica dello psicanalista Massimo Recalcati. Narratore sensibile, empatico e versatile, Perrotta è un ricercatore profondo e scrupoloso, vincitore di numerosi riconoscimenti tra cui citiamo tre Premi Ubu, gli Oscar del Teatro Italiano, due Premi Hystrio, il Jury Special Award alla TRT International Radio Competition e la Targa della Camera dei Deputati.
Terzo debutto nazionale quindi per il Teatro Stabile di Bolzano che in meno di due mesi ha varato altrettante produzioni di successo: “Tempo di Chet. La versione di Chet Baker” di Leo Muscato e Laura Perini con le musiche composte ed eseguite dal vivo da Paolo Fresu, che ha registrato numerosi sold out nel corso della sua tournée nazionale destinata a proseguire anche nelle prossime stagioni e Macbeth di William Shakespeare, interpretato da Fausto Russo Alesi e Arianna Scommegna affiancati dalla compagnia regionale. Lo spettacolo diretto da Serena Sinigaglia, che ha saputo letteralmente conquistare pubblico e critica, conoscerà l’anno prossimo una tournée nazionale.
“In nome del padre” è solo uno dei tre spettacoli prodotti dallo Stabile bolzanino che verranno presentati a Milano, la principale piazza teatrale d’Italia: se il monologo di Perrotta debutterà il 17 dicembre al Piccolo Teatro di Milano, “Tempo di Chet. La versione di Chet Baker” e “Il senso della vita di Emma”, commedia che Fausto Paravidino ha scritto la passata stagione per la compagnia regionale, faranno parte della stagione del Teatro Elfo Puccini rispettivamente a gennaio e ad aprile.
A dare soddisfazioni non è solo il successo ottenuto dalle produzioni, ma anche i numeri vertiginosi delle campagne abbonamenti 2018/2019. Continua il trend positivo registrato nelle ultime stagioni: nonostante la vendita degli abbonamenti non si sia ancora conclusa definitivamente, gli abbonati hanno superato quota 2870.

Foto/© Luigi Burroni-Emigranti Espress.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *