Cultura & Società Ultime Notizie

Alto Adige da vivere e scoprire

21 Dicembre 2018

author:

Alto Adige da vivere e scoprire

Blogger e influencer contribuiscono a far conoscere i valori della destinazione Alto Adige.

Per promuovere l’Alto Adige, l’autenticità della sua offerta turistica e far scoprire tradizioni legate all’avvento nel nostro territorio, IDM Alto Adige ha invitato due gruppi di blogger e influencer selezionati, provenienti dal resto d’Italia e dalla Germania, a visitare alcune località altoatesine. Con questa e altre iniziative, IDM collabora con i nuovi narratori digitali per promuovere l’Alto Adige in modo mirato anche sui social media e nel mondo digitale.
I social media velocizzano la diffusione di immagini e contenuti sul web, favorendo allo stesso tempo l’interazione e influenzando così le strategie di marketing: per questo anche la strategia con cui IDM promuove la destinazione Alto Adige si è adattata già da alcuni anni a queste forme di comunicazione, introducendo nuovi canali e nuove collaborazioni: «Le relazioni con gli influencer fanno ormai parte delle forme di comunicazione standard nel mondo del marketing», spiega Florian Castlunger, coordinatore del team di social media manager di IDM.
I due tour, per esempio, rientrano nella strategia di marketing con cui IDM si rivolge al mondo degli opinion leader e dello storytelling online sia nella promozione dell’Alto Adige nella sua totalità, sia nella promozione dei suoi temi di viaggio da parte del reparto Destination Management. Collaborando con opinion leader e creatori di contenuti del mondo digitale IDM vuole raggiungere un pubblico specifico: gli influencer raccontano esperienze vissute in prima persona, spesso anche dal vivo e si rivolgono a follower giovani e con interessi simili ai loro.
Per fare questo, IDM seleziona i blogger e gli influencer con cui collaborare e il tipo di progetto: «Li selezioniamo in base a dei criteri, come il numero di follower, le tematiche che propongono e soprattutto i temi e i luoghi che vogliamo posizionare. Nel lavoro con loro cerchiamo di trovare un match tra la loro proposta e quanto proponiamo noi». È in quest’ottica che IDM cura le relazioni con narratori digitali altoatesini e non, adatti a diventare ambasciatori dei valori dell’Alto Adige, per esempio con il progetto #mustbeSouthTyrol. Non mancano, inoltre, le collaborazioni con altri marchi e con progetti che coinvolgono il territorio altoatesino: di recente IDM ha collaborato con dei partner per progetti come il tour “Alta Via – Salewa” o il Master Travel Photography di Master Phototour.

Nel corso dei due tour dei giorni scorsi i partecipanti hanno conosciuto diversi aspetti dell’avvento in Alto Adige e scoperto nuovi posti, come ha fatto Ilaria Valentinuzzi del blog “non si dice piacere” che ha visitato alcune città altoatesine, assistendo a iniziative come lo show multimediale NATALIE, ma immergendosi anche nella quiete del quartiere Ragen di Sopra a Brunico. Inoltre hanno provato alcune usanze tipiche, per esempio intrecciando la propria corona d’avvento guidati da alcune esperte altoatesine. «Sono qui perché mi interessa conoscere meglio le tradizioni, la cultura e il territorio altoatesini», ha commentato Claudia Böttcher. La fotografa e blogger esperta in DIY di “doitbutdoitnow” ha partecipato al tour alla scoperta di tradizioni e stile di vita altoatesino, che ha toccato anche la Val Sarentino e la Val Senales.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *