Cultura & Società Ultime Notizie

Stringere contatti alla “Perspective UK” di Londra

15 Novembre 2018

author:

Stringere contatti alla “Perspective UK” di Londra

Le aziende altoatesine del settore edile si muovono verso nuovi mercati in tutto il mondo.  

Come fanno le aziende altoatesine del settore edile ad avere contatti commerciali in tutto il mondo? Per esempio partecipando a un evento top che, riunendo attori internazionali del mondo dell’architettura, offre l’opportunità di conoscere potenziali partner molto interessanti. Proprio questo è successo a Londra, al forum “Perspective UK” della celebre rivista d’architettura “The Plan”. IDM Alto Adige ha organizzato una visita a questo evento per tre aziende altoatesine. Questa è però solo una delle iniziative con le quali IDM Alto Adige che aiutano le aziende altoatesine del settore edile a muovere dei passi verso nuovi mercati e a proporre i loro prodotti e servizi anche al di fuori dell’Alto Adige.
Quasi 6.800 aziende altoatesine lavorano nell’edilizia e la maggior parte di queste sono imprese artigianali. Realizzano progetti edilizi o forniscono prodotti per l’edilizia. Il settore è molto variegato: va dal produttore di case in legno fino al falegname che costruisce porte in modo artigianale e all’azienda che produce industrialmente scale di calcestruzzo prefabbricate o stufe. «Nell’edilizia l’Alto Adige è forte: le aziende altoatesine che lavorano nell’edilizia, sia quelle artigiane sia le industrie, hanno a disposizione un grande know-how e hanno sviluppato tecnologie di altissimo livello, basti pensare all’ambito dell’efficienza energetica. I prodotti da costruzione provenienti dall’Alto Adige hanno un’eccellente reputazione e sono molto richiesti anche all’estero. Per questo le nostre aziende hanno ottime possibilità anche su altri mercati. Con le nostre attività sosteniamo i loro sforzi per muovere dei passi verso questi mercati con i loro prodotti e servizi», afferma il direttore di IDM Hansjörg Prast.
Un passo importante in questa direzione è la ricerca di partner commerciali e contatti all’estero adeguati, come studi di architettura che possono assegnare degli incarichi o fare da mediatori. Molti contatti di questo tipo sono stati stretti in brevissimo tempo da tre aziende altoatesine che hanno partecipato al viaggio imprenditoriale di IDM a “Perspective UK”. «Questo forum, che la rivista di architettura “The Plan” ha già organizzato in passato in Italia e negli Stati Uniti, si è tenuto per la prima volta nel Regno Unito e si presenta come una piattaforma di networking per un pubblico specialistico di qualità. Studi di architettura, progettisti, imprese edili e agenzie immobiliari si incontrano lì per stringere nuovi contatti commerciali, informarsi sui trend più attuali e per farsi un’idea generale sullo sviluppo del mercato dell’edilizia. Per le nostre aziende del settore edile è un ottimo ambiente per entrare nella scena internazionale», osserva Bettina Schmid, direttrice del dipartimento Sales di IDM. L’azienda Barth Innenausbau di Bressanone che è attiva a livello internazionale, lo specialista per l’arredamento d’interni Höller di Laives e l’azienda ZG Lighting del gruppo Zumtobel quest’anno erano attivamente coinvolte nell’iniziativa e si sono mostrate molto soddisfatte della visita al forum. «Abbiamo trovato molto stimolante l’evento a Londra: tra i partecipanti c’erano studi di architettura molto interessanti. I primi feedback sono stati assolutamente positivi, ma è presto per dire che cosa nascerà da tutto questo; naturalmente dipende anche dalla nostra rielaborazione. Abbiamo però già fissato alcuni nuovi appuntamenti nel Regno Unito e siamo, di conseguenza, fiduciosi», afferma Andreas Peintner, direttore vendite di Barth Innenausbau.
Un’ulteriore possibilità per le aziende altoatesine di presentare i loro prodotti e servizi per il settore edile sono le fiere di settore. Alla fiera “Bau+Energie”, in corso a Berna da oggi (15 novembre) fino al 18 novembre, tre imprese di lavorazione del legno si presentano a un pubblico specialistico e generico allo stand collettivo di IDM. IDM ha inserito in programma questa fiera perché ruota attorno a una delle competenze principali dell’Alto Adige, il costruire in modo sostenibile ed energeticamente efficiente. Sarà diretto verso la fiera “BIG 5” a Dubai il viaggio di quattro aziende già attive a livello internazionale, tra le quali l’azienda Monier di Chienes che produce sistemi di copertura e l’impresa Rubner Holzbau di Bressanone. Dal 26 al 29 novembre presenteranno, come “Companies from Südtirol”, i loro prodotti e servizi a questa gigantesca fiera mediorientale. Dal 28 novembre al 2 dicembre seguirà la partecipazione alla fiera “Heim und Handwerk” a Monaco di Baviera. Lì le aziende artigiane dell’Alto Adige proporranno una vasta gamma di prodotti tipicamente altoatesini.

Foto/c-IDM.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *