Cultura & Società Ultime Notizie

Muser e i pellegrini a Nazareth e in Galilea

10 Novembre 2018

author:

Muser e i pellegrini a Nazareth e in Galilea

È iniziato con il cammino in Galilea, partendo dal lago di Tiberiade, il percorso di fede dei 130 altoatesini che hanno accolto l’invito del vescovo Ivo Muser e da mercoledì stanno partecipando al pellegrinaggio diocesano 2018 in Terra Santa.
Particolarmente intense – nei primi due giorni di permanenza in Israele – sono state le tappe a Cana, al Monte Carmelo e soprattutto a Nazareth, con la visita alla Basilica dell’Annunciazione, nonchè ai luoghi della vita pubblica di Gesù: le soste a Tabgha per visitare la chiesa della Moltiplicazione dei pani e dei pesci, a Banjas, la sorgente del Giordano dove si ricorda il battesimo di Gesù, e al sito archeologico di Cafarnao. Il gruppo ha visitato anche Magdala e la chiesa sorta sulla casa di San Pietro.
Le meditazioni e le riflessioni del vescovo hanno aiutato i pellegrini ad approfondire il viaggio nella culla della fede cristiana. Il vescovo ha ricordato che “a Nazareth il cielo ha toccato la terra in modo unico, Nazareth significa che Dio cerca noi, diventa uno di noi, con tutte le conseguenze fino alla croce.” Monsignor Muser ha spiegato che la Terrasanta viene spesso definita “il quinto Vangelo” e ha augurato ai pellegrini altoatesini di poter leggere assieme le pagine più importanti di questo particolare Vangelo e scoprire la vocazione di ciascuno. L’itinerario dei primi giorni ha visto anche un pranzo dei pellegrini in un kibbuz e un passaggio sulle alture del Golan al confine con la Siria.
L’invito biblico “non abbiate paura”, ha detto il vescovo ai pellegrini nella celebrazione della messa, “e’ il filo rosso che incontriamo visitando i luoghi dell’Antico e del Nuovo Testamento.” Monsignor Muser ha augurato a tutti i partecipanti di poter vivere e testimoniare la fede cristiana ogni giorno e non solo nei luoghi della Terrasanta. Il pellegrinaggio diocesano prosegue fino al 15 novembre.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *