Cultura & Società Musica Spettacoli Ultime Notizie

I talenti della Fondazione Luciano Pavarotti in concerto al Kurhaus di Merano il 22 novembre

13 Novembre 2018

author:

I talenti della Fondazione Luciano Pavarotti in concerto al Kurhaus di Merano il 22 novembre

“Pavarotti Young Voices in Merano”: torna al Kurhaus, dopo il successo dell’anno scorso, un evento di grande prestigio, di alto profilo culturale e dai tanti significati. In concomitanza con la giornata di avvio dei Mercatini di Natale di Merano si esibiranno alcuni talenti sostenuti dalla Fondazione Luciano Pavarotti, in una serata dedicata alla lirica che si rivolge a un pubblico ampio.
Lo spettacolo tornerà a ricordare il forte legame instaurato fra il Maestro e Merano, grazie ai frequenti soggiorni al Palace e ai rapporti da lui intrecciati con le persone che dirigono e lavorano nell’Hotel.
È stata proprio la collaborazione fra l’Azienda di Soggiorno, organizzatrice dell’appuntamento, e l’Hotel Palace a favorire, l’anno scorso, la partnership con la Fondazione Pavarotti che ha reso possibile l’organizzazione dell’evento.
Il concerto si terrà al Kursaal giovedì 22 novembre, giorno dell’inaugurazione dei Mercatini di Natale 2018/19, con inizio alle 20.30.
Giovani talenti emergenti interpreteranno grandi classici della lirica: canteranno Giulia Mazzola (soprano), Giuseppe Infantino (tenore), Martina Gresia (soprano) e Vasyl Solodkyy (tenore) accompagnati da Paolo Andreoli al pianoforte. Parteciperà al concerto l’Ensemble d’archi della Merano Pop Symphony Orchestra, diretta da Roberto Federico. Nel programma anche opere di Rossini, in occasione del 150° anniversario della morte, e un medley natalizio.
La Fondazione Luciano Pavarotti è una organizzazione no-profit creata dopo la scomparsa del Maestro Pavarotti, avvenuta il 6 settembre 2007. La Fondazione ha un duplice scopo: quello di mantenere viva la memoria del Maestro e quello di aiutare i suoi ex allievi, e più in generale i giovani che si affacciano al canto lirico, a trovare opportunità per farsi ascoltare e conoscere.
Con l’intento di cogliere il primo di questi obiettivi, la FLP ha trasformato la villa modenese del Maestro, sua ultima residenza, in un museo. La villa è stata progettata seguendo scrupolosamente le indicazioni e i disegni che il Maestro forniva agli architetti e ai tecnici che ne hanno seguito la costruzione ed ancora oggi riflette in ogni dettaglio la personalità di colui che l’ha concepita.
Anche i giovani talenti sono al centro della missione della Fondazione. Forse non molti sanno che il Maestro Pavarotti ha impartito lezioni, gratuitamente, a molti studenti che reputava promettenti. Egli amava insegnare: sosteneva che condividere la propria esperienza e passione con i giovani era il suo modo per ringraziare del grande dono che aveva ricevuto, la voce; era anche un mezzo per perpetuare il suo viscerale amore per la musica, trasmettendolo ad altre persone. Oggi, la FLP continua l’attività del Maestro Pavarotti nel medesimo solco che egli ha tracciato, cercando di offrire opportunità di esibirsi ai cantanti che desiderano percorrere il difficile e straordinario cammino del canto lirico.
I giovani cantanti selezionati dalla Fondazione hanno già partecipato a numerosi concerti sia in Italia che all’estero, raccogliendo un grande successo di pubblico. Fra questi si ricordano i concerti di Belgrado, Manfredonia, San Pietroburgo, Mosca, i recital all’auditorium della Conciliazione di Roma, i concerti all’interno della rassegna Belcanto sotto le stelle a Cremona, i recital di Montecatini, Cortina d’Ampezzo, Lucerna e Basilea; lo spettacolo teatrale Vincerò a Reggio Emilia, allestito in occasione del 50° anniversario del debutto del Maestro nel mondo dell’opera; o anche il concerto tributo Luciano’s Friends ove i giovani hanno affiancato i grandi della lirica e del pop ( Andrea Bocelli, Lorenzo Jovanotti, Elisa, Zucchero, Jeff Beck, Ennio Morricone); le performance in occasione della presentazione della Mostra AMO Pavarotti (New York, teatro Bolshoj di Mosca, teatro La Fenice a Venezia); i recital in celebrazione del bicentenario verdiano; lo spettacolo Vincerò in forma di reading con la voce narrante di Michele Placido; lo spettacolo dedicato all’impegno filantropico del Maestro “Luciano, Messaggero di Pace” ed il recital a Pechino, all’interno della “Città Proibita”; diverse edizioni dello spettacolo Opera On Ice.
Il 6 settembre 2017 i giovani cantanti hanno partecipato all’evento-tributo per ricordare il X anniversario della scomparsa del Maestro Pavarotti tenutosi presso l’Arena di Verona.

Biglietti: € 36,00 – € 21,00 – € 11,00 (under 12 gratis)
Prevendita: online su www.ticket.bz.it (con sovrapprezzo), all’Azienda di Soggiorno di Merano (solo pagamento in contanti), agli sportelli della Cassa di Risparmio (via Cassa di Risparmio 8, Merano, con commissione bancaria) e alla biglietteria del Teatro Comunale di Bolzano (piazza Verdi 40)
Info: Azienda di Soggiorno di Merano, tel. 0473 272000

In foto: il tenore Giuseppe Infantino.  

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *