Cultura & Società Spettacoli Ultime Notizie

Cinema che passione! – 40 anni del Filmclub Bolzano

13 Novembre 2018

author:

Cinema che passione! – 40 anni del Filmclub Bolzano

Questo fine settimana il Filmclub festeggia con orgoglio i suoi primi 40 anni, in cui ha davvero movimentato la vita del cinema in Alto Adige.
Divenuto ormai un’istituzione a Bolzano e Provincia (Merano, Bressanone, Brunico, Silandro, Vipiteno e Ora), il Filmclub è stato ed è tuttora punto di incontro e trampolino di lancio per decine di filmmakers e propone da sempre cinema d’autore.
Per questo è stato anche scelto un classico come THE KID di Charlie Chaplin per festeggiare il compleanno dell’associazione. Il film verrà proposto a tutti gli invitati, il 16 novembre, alle ore 20.00.
Il Filmclub venne fondato nel 1978 per permettere la visione di film in lingua tedesca. Il 23 ottobre 1978 ci fu la prima proiezione nella sala del cinema Eden: ANSICHTEN EINES CLOWNS di Vojtěch Jasný (1975). Fino al 1981 si proiettarono film all’Eden e al Rainerum, poi al Waltherhaus.
Finalmente nel 1983 si realizzò il sogno di avere la propria sala: in marzo si aprì un cinema con 60 posti in Via Streiter, al numero 20. Fu subito un successo e il posto risultò essere troppo piccolo, così il 30 gennaio 1989 le sedie diventarono 99 e l’indirizzo cambiò in Via Streiter numero 8. Dieci anni dopo, il passo successivo: l’annessione delle sale del vicino cinema Capitol, e le sale passarono a tre.
Da 40 anni il FILMCLUB avvicina le persone al mondo del cinema di qualità, facendo attenzione che ogni film mostrato diventi per lo spettatore un’esperienza di vita. Per questo, oltre al programma tradizionale, il Filmclub offre serate con ospiti in sala, rassegne prime visioni, specials, film per bambini e anziani, oltre al Festival del cinema, Bolzano Film Festival Bozen (prima Bolzano cinema) che si svolge ogni anno ad aprile.
Sabato, 17 novembre ore 11, filmmatinée, saranno proiettati ANSICHTEN EINES CLOWNS di Vojtěch Jasný (1975) e due muti classici SHERLOCK JR. (Buster Keaton, 1924) e THE KID (Charles Chaplin, 1921), segue rinfresco, entrata libera.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *