Arte Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. La 9° asta del Südtiroler Künstlerbund presenta 49 opere di artisti sudtirolesi ed offre l’occasione di aquistare opere inedite

12 Novembre 2018

author:

Bolzano. La 9° asta del Südtiroler Künstlerbund presenta 49 opere di artisti sudtirolesi ed offre l’occasione di aquistare opere inedite

L’asta verrá condotta da Walter Sonnberger, direttore del Dorotheum di Salisburgo. L‘anteprima sará aperta al publico a partire da martedì 13 novembre alla galleria Prisma di Bolzano. Tutte le opera presenti all’asta saranno pubblicate in un catalogo. L’asta si svolgerá il 30 novembre alle ore 19 presso la galleria Prisma.

Robert Engl, Elisa Alberti, Leonhard Angerer, Claudia Barcheri, Walter Blaas, Hanna Battisti, Daniela Chinellato, Isolde Christandl, Jette Christiansen, Erich Dapunt, Alessandro Del Pero, Georg Erlacher, Ruth Gamper, Monika Fioreschy, Elisa Grezzani, Mirijam Heiler, Ingrid Hora, Heinz Innerhofer, Arthur Kostner, Franz Irsara, Ingrid Klauser, Martin Kargruber, Georg Ladurner, Ivan Lardschneider, Wolfgang Meraner, Cornelia Lochmann, Linda Jasmin Mayer, Sissa Micheli, Judith Neunhäuserer, Harald Plattner, Markus Moling, Ruth Oberschmied, Petra Polli, Margaretha Pertoll, Cindy Leitner, Manuel Resch, Maximilian Willeit, Luis Seiwald, Benno Simma, Sergio Sommavilla, Marius Spiller, Andrea Zingerle, Jörg Zemmler, Stefan Tschurtschenthaler, Peter Senoner, Thomas Sterna, Wolfgang Zingerle, Felix Tschurtschenthaler, Karin Schmuck

L’asta del Südtiroler Künstlerbund porta il titolo „fragile“, un termine che nel mondo dell’arte non viene usato solo negli allestimenti, ma che ha una sua importanza anche come contenuto. Si discute molto sulla fragilità delle opere d’arte, i loro sistemi, il loro mercato. L’artista stesso li mette sempre in discussione. L’esempio più attuale è l’azione dello street artist Bansky durante l’asta di Sotheby’s a Londra. Una cosa mai vista, nel momento della battuta d’asta a 1,2 milioni di euro per l’opera “Girl with a Balloon”, questa si autodistrugge scivolando fuori dalla cornice a strisce. Nella sala della casa d’aste, sui media e nel mondo dell’arte questo evento suscita shock e hype: uno scandalo, una sensazione, una battuta o una critica? Indubbiamente Bansky dimostra con questo suo intervento sovversivo la transitorietà dell’arte e contemporaneamente la volatilità del valore di mercato. Considerando questa performance sorgono due importanti domande da parte delle opere d’arte: cosa significo per voi? e quanto valgo per voi? La risposta è complessa, un’equazione difficile da risolvere con variabili che provengono dal gusto, dalla conoscenza, dal marketing e dalla speculazione. Proprio in questa imprevedibilità si trova il fascino delle aste. L’asta del Südtiroler Künstlerbund non si vuole misurare con il mercato dell’arte globale, è però anch’essa, sia per il produttore che per il consumatore un momento che pone rischi ed occasioni per entrambe le parti che culmina in un finale formicolante nel mondo dell’arte contemporanea dell’Alto Adige.

Galleria Prisma mar.-ven. ore 10-13 e 14-18 e gio. ore 18-20.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *