Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Fatturazione elettronica, i commercialisti chiedono una moratoria delle sanzioni per il 2019

24 Novembre 2018

author:

Bolzano. Fatturazione elettronica, i commercialisti chiedono una moratoria delle sanzioni per il 2019

Uno sguardo sull’attività del 2018 e grande attenzione alle sfide del futuro. A partire dalla fatturazione elettronica, che dovrebbe partire il primo gennaio del prossimo anno. Condizionale d’obbligo, dopo l’intervento della Garante della Privacy che ha segnalato all’Agenzia delle Entrate che la fatturazione elettronica, così come attualmente prevista, viola la normativa sulla protezione dei dati e va quindi cambiata. È questo uno degli argomenti che saranno trattati nel corso dell’assemblea generale dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bolzano che si terrà nella «Sala Seminario 1» di NOI Techpark lunedì 26 novembre alle 18.30. Ospite d’eccezione della serata il presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani.

«Da mesi chiediamo l’introduzione graduale della fatturazione elettronica, o quantomeno una moratoria sulle sanzioni per l’intero anno 2019 – spiega il presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Bolzano Claudio Zago –. L’intervento del Garante della Privacy conferma quanto da molto tempo sosteniamo, ovvero i rischi derivanti dall’accentramento nelle mani di pochi operatori di un’enormità di dati sensibili, potenzialmente gestibili con finalità non sempre appropriate; inoltre abbiamo evidenziato i rischi di un’introduzione così tout-court, senza step e senza un’adeguata preparazione dei contribuenti, e probabilmente anche dell’apparato statale».
Inoltre, sempre in merito alla fatturazione elettronica, sono stati posti a carico dei commercialisti numerosi adempimenti, spesso anche anacronistici, che complicano, anziché sburocratizzare il rapporto Stato-cittadino-contribuente.

Il programma dell’assemblea

La serata comincerà con la relazione programmatica del presidente Zago relativa alle sfide del 2019. A seguire ci sarà l’analisi e l’approvazione del bilancio preventivo. Ci sarà poi la relazione sul tema dell’incompatibilità da parte di Barbara Giordano, responsabile della commissione sul tema. Parola poi a Massimo Miani per il suo intervento e la chiusura avverrà con la consegna delle targhe celebrative, a 14 commercialisti che hanno raggiunto nel 2018 i 30 anni di iscrizione all’albo: Walter Barbin, Christof Brandt, Margit Crazzolara, Roberto Farese, Filippo Forest, Stefano Furlanetto, Andrea Gröbner, Roberto Larcher, Nicola Moscon, Piergiuseppe Nicoletti, Karl Rudolf Raich, Carmen Travaglini, Fortunato Verginer e Arnold Zani.

Ancora una volta, ODCEC offre la possibilità di partecipare all’assemblea anche presso la sede dello studio Ausserhofer di Brunico – Nordring 25, grazie a un collegamento Skype (massimo di 30 posti disponibili).

Foto, il presidente dell’Ordine, Claudio Zago.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *