Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. DIVERSAMENTE INSIEME, il portato dell’immigrazione nel NUCLEO FAMIGLIA, un convegno

11 Novembre 2018

author:

Bolzano. DIVERSAMENTE INSIEME, il portato dell’immigrazione nel NUCLEO FAMIGLIA, un convegno

Grossi problemi culturali e psicologici del vasto fenomeno immigratorio saranno affrontati a giorni in un convegno a Bolzano dove verrà analizzata in particolare la situazione altoatesina.
L’esperienza migratoria rappresenta una frattura decisiva e spesso improvvisa nel vissuto di continuità della propria esistenza, una perdita dei riferimenti e delle coordinate esterne che fungono da “basi sicure” (Bowlby, 1989) per la propria identità nonché da strumenti utili a conferire senso alle proprie esperienze. L’integrazione nel nuovo ambiente richiede necessariamente l’apprendimento e l’assimilazione di nuovi modelli e valori culturali,  questo significa l’inevitabile messa in discussione dei propri modelli, la creazione di un forte conflitto tra cultura nuova e vecchia, con conseguente profonda crisi d’identità. Radici strappate, spezzate, dimenticate, rimosse, rifiutate, sconosciute…
Di questo ed altro si parlerà nel convegno organizzato da La Strada-der Weg sostenuto dall’Agenzia Provinciale per la Famiglia all’interno del progetto pilota triennale “Diversamente Insieme” con la moderazione del Direttore dell’Asdi Elio Cirimbelli.
Molti immigrati al momento della partenza sono celibi o nubili e dopo un certo periodo di tempo decidono di formare una famiglia nel paese d’accoglienza. Molti matrimoni vengono celebrati tra immigrati provenienti dallo stesso paese, alcuni vengono celebrati “per procura”e altri tra persone di nazionalità diversa, in quest’ultimo caso si parla di famiglie miste.
In Alto Adige c’è il record italiano di matrimoni misti, secondo i numeri ISTAT relativi al 2014 in provincia di Bolzano il 26.4% dei matrimoni ha visto uno straniero almeno fra i due sposi. Secondo i più aggiornati dati statistici proprio queste coppie interculturali rischiano più facilmente di attraversare crisi o fasi di sofferenza, quella diversità che all’inizio li ha affascinati ed incuriositi, ed è stata considerata un valore aggiunto può trasformarsi in un handicap. In Provincia di Bolzano, sempre nel 2014, il 15.7% di coppie miste si è separato e il 19.9% ha divorziato. L’iniziale elemento di unione può trasformarsi in un elemento di rottura. Il contesto familiare e il contesto sociale d’appartenenza possono giocare ruoli fondamentali nell’innescare crisi e impedirne una serena risoluzione. In Alto Adige in particolare fenomeno delle coppie miste è ampiamente conosciuto proprio per il fatto che convivono ormai da tempo tre diverse etnie, a cui si vanno aggiungere altre. E’ necessario inoltre considerare che sia nelle cosiddette famiglie miste sia nelle famiglie straniere un tema centrale entro cui si articola spesso il conflitto di coppia è quello della trasmissione e dell’educazione dei figli. I genitori della famiglia interculturale sono chiamati costantemente a conciliare tra loro i diversi saperi e i diversi modelli genitoriali di cui sono portatori, tramandando non solo ciò che condividono, ma anche e soprattutto le proprie differenze culturali.
Se queste differenze sono inconsapevoli, o non ben negoziate dalla coppia possono dare origine ad una serie di conflitti che ricadono inevitabilmente sui figli, ancor di più che in altre famiglie. Tutte le famiglie sono chiamate a fare questo ma nelle famiglie interculturali le differenze sono più marcate e pertanto la modulazione richiede un impegno superiore.
Il convegno DIVERSAMENTE INSIEME si terrà nella Sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano venerdì 16 novembre2018 con inizio alle ore 8.30.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *