Cultura & Società Ultime Notizie

Usare invece di sprecare

16 Ottobre 2018

author:

Usare invece di sprecare

Giornata mondiale dell‘alimentazione, 16 ottobre 2018: Ristorazione con gli avanzi, Cacciatori di briciole e buffet.

Con il motto “Usare invece di sprecare”, la campagna MahlZeit ha celebrato oggi (martedì 16 ottobre) la Giornata mondiale dell’alimentazione presso la Scuola professionale per l’economia domestica e agroalimentare Aslago / Bolzano. Dalla cucina open space la maestra di cucina Martina Gögele ha mostrato ai 60 partecipanti come si possono preparare piatti gustosi dagli avanzi di pane e verdura. Sempre in tema i cacciatori di briciole dell’Alto Adige hanno presentato i loro “terreni di caccia” per salvare alimenti “superflui”.
“Diamo due volte a settimana “alimenti salvati” a circa 250 famiglie e individui. Questi sono pensionati, famiglie monoparentali, famiglie numerose, tossicodipendenti”, così inizia la relazione di Brigitte Gufler della Tafel Pseier. In Passiria l’attività è supportata dal Comune e organizzata e gestita da volontari. Anche a Siusi ci sono una dozzina di volontari che ottengono da macellerie, panetterie e negozi di alimentari cibi che sono vicini alla data di scadenza per darli ai bisognosi. “Noi sosteniamo da 10 a 20 famiglie e individui a settimana”, dice Walburg Grünberger, che è venuto alla manifestazione con cinque colleghi. “Non ci si vergogna più al giorno d’oggi e la povertà può colpire chiunque”. Questa esperienza è seguita anche dalla Tafel Unterland, che è guidata da Waltraud Terleth: “I nostri clienti basta che dimostrino di avere bisogno”. I Cacciatori di briciole di Volontarius Bolzano distribuiscono gli alimenti raccolti a organizzazioni. “Stiamo dando ogni giorno alimenti freschi al Vinzibus, all’associazione Vinzenze a diverse parrocchie”, racconta Sigrid Möltner. Con biciclette e macchine i Cacciatori di briciole passano ogni sera dal fornaio, dal mercato della frutta, presso i supermercati e dalla fiera Bolzano per salvare alimenti dalle immondizie per distribuirli ai bisognosi.
Con il workshop “tasty waste”, Young Caritas, uno dei circa 30 partner di cooperazione della campagna MahlZeit, vuole combattere con l’educazione contro il problema dello spreco alimentare. La responsabile del progetto, Nicole Pozzi, ha dichiarato: “Vogliamo utilizzare questo workshop per educare e soprattutto offrire ai giovani un’alternativa alla mentalità usa e getta”. Il seminario può essere richiesto da chi è interessato presso Young Caritas.
La direttrice della Scuola professionale per l’economia domestica e agroalimentare Aslago / Bolzano Gudrun Ladurner ha sottolineato l’importanza di mettere in rete tutti coloro che sono interessati all’argomento e ha promesso che la scuola continuerà a essere di supporto.
“La nostra agricoltura globale sarebbe in grado di sfamare 14 miliardi di persone. Ciononostante ogni tre secondi una persona muore di fame a causa, tra l’altro, della distribuzione estremamente ingiusta del cibo. Ogni giorno anche in Alto Adige grandi quantità di cibo finiscono nelle immondizie. Qui tutti noi vogliamo e dobbiamo fare qualcosa insieme per mettere fine a questa follia”, parole di Matthäus Kircher, direttore dell‘Organizzazione per Un mondo solidale OEW e partner di MahlZeit.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *