Cultura & Società Spettacoli Ultime Notizie

Trento. La terza edizione di Y FESTIVAL chiude nel segno dell’attesa FESTA DEL TEATRO

18 Ottobre 2018

author:

Trento. La terza edizione di Y FESTIVAL chiude nel segno dell’attesa FESTA DEL TEATRO

Quarta e ultima giornata di appuntamenti per Y GENERATION FESTIVAL, festival di danza e teatro danza per le nuove generazioni, promosso dal Centro Servizi Culturali S. Chiara, realizzato sotto la direzione artistica di Giovanna Palmieri. La terza edizione della rassegna dedicata ai linguaggi della danza per ragazzi si concluderà sabato 20 ottobre 2018, con una giornata ricca di eventi, che culminerà con la tanto attesa “FESTA DEL TEATRO” all’interno del Teatro Sociale di Trento.
Ad inaugurare il calendario di appuntamenti ci penserà la Compagnia spagnola Da.te Danza, con un workshop/spettacolo dedicato ai piccoli spettatori tra i 3 e gli 8 anni. «TALLER ESPECTÁCULO», in programma alle ore 14.00 presso la Sala Prove del Teatro Sociale, è una performance in cui i piccoli partecipanti possono scoprire come nasce uno spettacolo, guidati dal regista e coreografo Omar Meza. Tra gioco e stupore, i bambini potranno apprendere come il movimento, la voce, il punto di vista e ciascuna azione abbiano un effetto sul risultato finale: lo spettacolo che, quasi senza accorgersene, contribuiranno loro stessi a creare e a cui nell’ultima parte potranno assistere come spettatori.
Il programma proseguirà poi con l’appuntamento organizzato al MuSe – Museo delle Scienze, previsto per le ore 16.30 e per le 17.30. «GENOMA SCENICO» è una performance ideata da Nicola Galli, basata sulla relazione interattiva tra spettatore e danzatore, esito di un percorso laboratoriale tenuto con un gruppo di giovani performer del territorio. Così come ogni essere umano possiede un codice genetico unico e inimitabile, allo stesso modo lo spettatore è invitato a scoprire l’originale unicità della performance, grazie all’impiego di un dispositivo ludico liberamente ispirato alla ricerca genomica.
Infine, inserita all’interno di Y Generation Festival come evento conclusivo, ritorna il tradizionale appuntamento dedicato alla FESTA DEL TEATRO. Sabato 20 ottobre, a partire dalle ore 15.30, le sale e il foyer del Teatro Sociale verranno animate con «CAPPUCCETTO ROSSO REFLEX», giornata di festa in cui le porte del Teatro si apriranno liberamente per un viaggio indimenticabile nella celebre fiaba di Cappuccetto Rosso. Nuove interpretazioni, ribaltamenti di ruolo, riflessi cangianti e un percorso tutto da scoprire per piccoli e grandi spettatori. In ogni stanza del teatro sarà possibile partecipare a brevi performance danzate e ogni spettatore potrà scegliere a piacere il proprio itinerario per immergersi nella fiabesca atmosfera spettacolare.
Grandi e piccini avranno l’opportunità di aggirarsi lungo i diversi spazi di Palazzo Festi, accompagnati da brevi performance di danza ispirate alla popolare fiaba, interpretate da alcune scuole di danza della Regione. Il Foyer ospiterà “Lupus in Fabula”, con la scuola Artedanza di Trento e le coreografie di modern contemporaneo di Fabrizio Bernardini, mentre nel ballatoio del primo e secondo piano si esibirà la scuola Ritmomisto di Lavis con il contemporaneo neoclassico di “Un’altra storia”. All’interno della Sala Chiusole andrà in scena la danza contemporanea di “Cappuccetta, un lieve fruscio nel bosco!”, interpretata dai ragazzi della scuola musicale Il Diapason di Trento, sezione danza. Vicino alla Sala Chiusole sarà invece possibile assistere all’installazione live “Dentro…la scatola” – proposta dalla scuola Danzamania di Pergine – e all’esibizione di modern contemporaneo “Come diventare una nonna”, interpretata dalla CDM di Rovereto. Infine, la sala Wolkenstein ospiterà la D.Lab di Trento con “R.E.D. Red Ever Dream”, esibizione di modern contemporaneo.
A seguire, alle ore 17.30, sul palco del Teatro Sociale salirà la pluripremiata compagnia barese La Luna nel letto (premio L’Uccellino Azzurro, Premio Eolo Award) con lo spettacolo «CAPPUCCETTO ROSSO». Sotto la guida di Michelangelo Campanale e grazie ad un ottimo gruppo di danzatori-acrobati, rivivrà una tra le fiabe più popolari di sempre. Una storia che arriva da lontano, che racconta la vita in maniera semplice, ma esatta. Per lo spettacolo è previsto un ingresso numerato gratuito, con ritiro del biglietto presso il Punto Info Y del Teatro Auditorium, a partire da lunedì 1 ottobre, e presso la cassa del Teatro Sociale, un’ora e mezza prima dello spettacolo.

Ph Tea Primiterra.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *