Cultura & Società Ultime Notizie

Manifestazione alla Camera di commercio di Bolzano, l’origine delle merci nelle importazioni ed esportazioni

30 Ottobre 2018

author:

Manifestazione alla Camera di commercio di Bolzano, l’origine delle merci nelle importazioni ed esportazioni

Nel commercio internazionale l’origine delle merci e il rilascio dei documenti necessari rivestono estrema importanza per gli operatori. Venerdì 26 ottobre si è svolta presso la Camera di commercio di Bolzano una manifestazione informativa sull’origine delle merci nelle importazioni ed esportazioni.
La prova dell’origine delle merci è di grande importanza nel commercio internazionale. L’origine preferenziale delle merci determina, tra l’altro, la riscossione dei dazi doganali, mentre l’origine non preferenziale comporta l’applicazione di misure di politica commerciale. Per fornire un quadro sul tema agli interessati, lo scorso venerdì la Camera di commercio ha organizzato una manifestazione informativa in collaborazione con la Direzione Interprovinciale di Bolzano e Trento dell’Agenzia delle dogane.
Dopo il benvenuto di Alfred Aberer, Segretario generale della Camera di commercio, e di Stefano Girardello, Direttore della Direzione Interprovinciale di Bolzano e Trento, il Direttore dell’Ufficio doganale centrale di Osnabrück, Thomas Möller, ha introdotto i presenti alle tematiche dell’origine delle merci e della preferenzialità. A tal fine ha illustrato l’origine preferenziale e non preferenziale nel diritto doganale e negli accordi preferenziali dell’Unione Europea. Facendo riferimento a esempi pratici ha parlato di accertamento dell’origine preferenziale, applicazione pratica di certificati preferenziali e significato delle dichiarazioni del fornitore quali pre-certificati.
Giuseppe Maugeri dell’Ufficio delle Dogane di Trento ha invece approfondito nella sua relazione le possibilità di richiesta di informazioni vincolanti sull’origine, del significato del sistema degli esportatori registrati e autorizzati e della documentazione richiesta.
In conclusione Stefano Giuliani, della Direzione Interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento ha spiegato ai presenti le sanzioni previste per le false dichiarazioni sull’origine delle merci e le ulteriori disposizioni applicabili.
Per la Camera di commercio è importante intensificare, in aggiunta alla propria offerta di servizi in questo ambito, anche lo scambio e la collaborazione con la Direzione Interprovinciale di Bolzano e Trento dell’Agenzia delle dogane. “Semplificare l’accesso da parte delle imprese alle informazioni sulle normative relative all’origine delle merci significa promuovere anche il commercio estero, che per l’Alto Adige riveste una grande importanza”, sottolinea il Segretario generale della Camera di commercio, Alfred Aberer.

In foto da sinistra a destra: Alfred Aberer, Segretario generale della Camera di commercio di Bolzano, Stefano Girardello, Direttore Direzione Interprovinciale di Bolzano e Trento, Thomas Möller, Direttore dell’Ufficio doganale centrale di Osnabrück, Stefano Giuliani, Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento, Giuseppe Maugeri, Ufficio delle Dogane di Trento, Andrea De Luca, Direzione Interprovinciale di Bolzano e Trento.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *