Cultura & Società Ultime Notizie

La Croce Rossa della Provincia di Bolzano invia in Indonesia un’unità di potabilizzazione dell’acqua

9 Ottobre 2018

author:

La Croce Rossa della Provincia di Bolzano invia in Indonesia un’unità di potabilizzazione dell’acqua

Servirà a produrre acqua potabile nell’ambito della missione di assistenza che Croce Rossa Italiana sta organizzando sull’isola di Sulawesi.  

Ieri tre volontari della Croce Rossa della Provincia di Bolzano sono partiti dal magazzino sito in Via Mayr Nusser alla volta del centro emergenze della Croce Rossa di Bologna, dove si uniranno alla task-force in partenza per l’Indonesia, dove è in corso una missione di soccorso coordinata a livello internazionale.
Il compito dei tre volontari altoatesini sarà quello di consegnare al personale della colonna di pronto intervento nazionale l’unità di potabilizzazione da 500 litri, che nei giorni seguenti sarà inviata in Indonesia assieme ad altre attrezzature, al fine di prestare soccorso ed assistenza alle persone presenti nella zona colpita dal terremoto e dallo tsunami che il 28 settembre scorso hanno causato quasi 2.000 morti ed oltre 200.000 persone con necessità di aiuto immediato.
La particolarità di questa unità di potabilizzazione è quella di poter produrre acqua potabile direttamente dall’acqua di mare. A causa degli effetti dello tsunami che ha colpito l’isola di Sulawesi, questa soluzione si rende necessaria, in quanto anche l’acqua dei pozzi risulta essere contaminata dal mare e, quindi, non potabile: grazie all’invio di questa unità sarà possibile fornire alla popolazione fino a 500 litri di acqua all’ora per un totale di 12.000 litri al giorno.
Un quarto Volontario CRI della Provincia di Bolzano, Marco Verber, partirà invece il 12 ottobre per recarsi proprio nelle zone colpite dallo tsunami e mettere a punto, assieme al resto della task-force, l’impianto di produzione di acqua potabile. Marco Verber ha giá operato in un contesto simile in occasione dello tsunami che colpì lo Sri Lanka nel 2004, nonché in molte altre emergenze nazionali ed internazionali, e nel tempo si è specializzato nel cosiddetto settore WASH (Water Sanitation and Hygiene Promotion), che si occupa appunto di produzione di acqua potabile e gestione degli aspetti igienici nelle grandi emergenze.
Tra i volontari che hanno preso parte alle operazioni di carico dell’impianto, era presente anche il Vice Presidente della Croce Rossa della Provincia di Bolzano, Manuel Pallua, il quale ha sottolineato come questa missione sia la conferma della grande preparazione e dell’alta specializzazione dei Volontari della Croce Rossa altoatesina, nonché della qualità delle dotazioni in possesso, acquisite grazie anche al supporto dell’Agenzia per la Protezione civile della Provincia Autonoma di Bolzano.
La Croce Rossa Italiana ha lanciato una raccolta fondi per inviare al più presto aiuti a chi ha perso tutto. Per contribuire, è possibile farlo tramite il sito Internet www.cri.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *