Cultura & Società Musica Ultime Notizie

Bolzano. I Solisti di Trondheim e Andreas Brantelid aprono la stagione concertistica 2018-19

13 Ottobre 2018

author:

Bolzano. I Solisti di Trondheim e Andreas Brantelid aprono la stagione concertistica 2018-19

Solisti di Trondheim. 

Passione. Perfezione. Intensità pura. Queste le qualità con le quali l’ensemble da camera dei Solisti di Trondheim si è creato il proprio territorio musicale.
L’ensemble è stato fondato nel 1988 da Bjarne Fiskum per dare l’opportunità ai migliori studenti di musica di Trondheim di suonare insieme e di fare esperienze concertistiche. In breve tempo l’ensemble si è guadagnato un’ottima reputazione per qualità e originalità. Oggi i Solisti di Trondheim sono una delle formazioni più importanti nel panorama della musica classica e il loro suono, aperto e chiaro, definito dalla rivista musicale britannica “Classic FM” come il “Trondheim Sound”, ha ottenuto riconoscimenti internazionali.
Sono seguite collaborazioni con importanti artisti. Anne-Sophie Mutter si è ispirata all’energia e alla verve dell’ensemble, Leif Ove Andsnes ha tratto ispirazione dalla loro flessibilità e sensibilità e i musicisti folk e rock hanno scoperto l’apertura e la versatilità del gruppo classico.
La promozione della musica norvegese e contemporanea è un’altro importante impegno dei solisti di Trondheim. Finora i musicisti hanno eseguito la prima di oltre 50 composizioni scritte appositamente per l’ensemble.
Il violoncellista Oyvind Gimse è stato direttore artistico dei solisti di Trondheim dal 2002 al 2017. Attualmente è il violinista Geir Inge Lotsberg a ricoprire questo ruolo. Lotsberg ha studiato anche con Sandor Vegh e Ana Chumachenco ed è stato membro fondatore del Quartetto d’archi di Oslo. È uno dei musicisti da camera più attivi in Norvegia ed ha suonato come solista con la Camerata Salzburg, la Filarmonica di Oslo e l’orchestra della Radio Norvegese. Geir Inge Lotsberg è molto richiesto come primo violino e dal 2005 si esibisce regolarmente con i Solisti di Trondheim.
I Solisti di Trondheim hanno registrato più di 50 album con le etichette 2L, Deutsche Grammophon, Universal Music, Grappa e Naxos, incidendo fra il resto Le quattro stagioni di Vivaldi con Anne-Sophie Mutter, “Divertimenti”, “In Folk Style” e “Souvenir”, vincendo numerosi premi. Nel giro di tre anni l’ensemble ha ottenuto anche cinque nomination Grammy.

Andreas Brantelid, violoncello.  

Andreas Brantelid è nato nel 1987 a Copenhagen da genitori svedesi-danesi e ha ricevuto le prime lezioni di violoncello da suo padre. A quattordici anni debutta nel Concerto di Elgar alla Royal Danish Orchestra di Copenhagen. Oggi Andreas Brantelid è uno degli artisti scandinavi più richiesti, le cui interpretazioni profonde, il suono variegato e la personalità accattivante entusiasmano il pubblico che frequenta i suoi concerti.
Tra gli impegni orchestrali più recenti ricordiamo i concerti con la London Philharmonic Orchestra, la City of Birmingham Symphony Orchestra, la Tonhalle Orchestra di Zurigo, la Bamberger Symphoniker, la Rundfunk-Sinfonieorchester di Berlino, la Rotterdam Philharmonic, l’Orchestre des Champs-Elysées, la Mahler Chamber Orchestra e la Yomiuri Nippon Symphony Orchestra. È richiesto anche come solista dalle orchestre di tutto il mondo e ha lavorato con numerosi direttori d’orchestra come Andris Nelsons, Esa-Pekka Salonen, Philippe Herreweghe, Vasily Petrenko, Thomas Dausgaard, Pablo Heras-Casado, Andrew Manze, Jonathan Nott, Sakari Oramo, Jukka-Pekka Saraste e Robin Ticciati.
Tra i momenti clou dell’attuale stagione vanno annoverati i concerti con la NDR Elbphilharmonie Orchestra, i Bamberger Symphoniker, la Copenhagen Philharmonic, un recital al Festival di Dresda e un tour in Cina con la London Philharmonic Orchestra.
Come camerista tiene concerti al Beethovenfest di Bonn, al Bozar di Bruxelles, al Bergen Festival e altri ancora. Andreas Brantelid esegue l’integrale delle Sonate per violoncello di Beethoven con il pianista norvegese Christian Ihle Hadland.
Tra gli artisti che hanno particolarmente influenzato Andreas Brantelid ci sono il pianista Bengt Forsberg e il violinista Nils-Erik Sparf, che dal 2002 si esibiscono con lui in diverse formazioni cameristiche. Collabora anche con Daniel Barenboim, Gidon Kremer, Joshua Bell, Vadim Repin, Nikolaj Znaider, Lawrence Power e Paul Badura-Skoda. Andreas Brantelid ha fondato un Trio con pianoforte insieme alla violinista Veronika Eberle e al pianista Shai Wosner.
Andreas Brantelid si è esibito nelle sale da concerto di tutto il mondo, tra cui la Carnegie Hall di New York, la Wigmore Hall di Londra, il Concertgebouw di Amsterdam, il Mozarteum di Salisburgo e il Konzerthaus di Dortmund. Si è esibito in importanti festival come quelli di Verbier, Lockenhaus, Gerusalemme, Bad Kissingen, Dresda, Meclemburgo-Pomerania Occidentale, Stavanger, Bergen, Risør, Kuhmo e le Settimane musicali di Vienna ed è stato membro della Lincoln Center Chamber Music Society di New York.
La sua discografia comprende i concerti per violoncello di Schumann, Saint-Saëns e Čajkovskij con la EMI, musica cameristica di Chopin, tutte le opere per violoncello e pianoforte di Edvard Grieg e Gabriel Fauré con la BIS e un cd con la “Encore”.
Andreas Brantelid ha vinto il primo premio del Concorso Eurovisione Giovani Musicisti (2006) e del Concorso Internazionale di Violoncello di Paulo (2007). Nel 2008 ha vinto la borsa di studio Borletti-Buitoni Trust ed è stato membro del BBC New Generation Artist Programme 2008-2011, e nella stagione 2008/09 è stato “Rising Star” del ciclo European Concert Hall. Nel 2015 Brantelid ha vinto anche la famosa borsa di studio Carl Nielsen a Copenaghen.
Andreas Brantelid suona il violoncello Stradivari “Boni-Hegar” del 1707, un prestito del collezionista d’arte norvegese Christen Sveaas.

Giovedì 18 ottobre – ore 20.00 – Conservatorio “C. Monteverdi”, piazza Domenicani 19, Bolzano
Biglietto intero: € 30
Ridotto < 26 anni: € 10
4Family (Accompagnatori (max. 2) di giovani fino ai 20 anni): € 15
I biglietti possono essere acquistati presso le casse del Teatro Comunale di Bolzano (Tel. 0471 053800) oppure online sul nostro sito www.societadeiconcerti.org

È ancora possibile acquistare ABBONAMENTI per la STAGIONE 2018/19:
Abbonamento (18 concerti): € 250
Abo < 26 anni (18 concerti): € 80
mini-ABO-4 (4 concerti a scelta): € 70
mini-ABO-6 (6 concerti a scelta): € 100
mini-ABO-10 (10 concerti a scelta): € 170
Gli abbonamenti possono essere acquistati presso il Teatro Comunale di Bolzano, piazza Verdi, da martedì a venerdì ore 11-14 e ore 17-19, sabato ore 11-14.

In foto: Solisti di Trondheim/c – Nikolaj Lund.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com