Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. “I lupi sono già alla periferia di Roma, vogliamo aspettare che arrivino nei cortili?”

28 Ottobre 2018

author:

Bolzano. “I lupi sono già alla periferia di Roma, vogliamo aspettare che arrivino nei cortili?”

“Io penso di no,” ha detto l’ex sindaco Luigi Spagnolli intervenuto ieri in veste di direttore dell’Ufficio provinciale caccia e pesca.
“Grandi carnivori- la sfida sociale di un ritorno”, il convegno organizzato dal Cai Alto Adige, Sat e Avs al Centro Congressi dello Sheraton è stata l’occasione di un confronto sul dibattito in corso a livello europeo sui grandi carnivori, la loro diffusione e salvaguardia ma anche sul tema controverso su come promuovere l’interazione tra esseri umani e fauna selvatica.
Una notizia accolta con grande interesse riguarda l’impresa dei tecnici provinciali dell’Ufficio caccia e pesca della Provincia che da un mese stanno monitorando una lupa dotata di radiocollare che rivolge i suoi interessi predatori esclusivamente alla fauna selvatica. Ne ha spiegato i particolari l’ex sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli intervenuto nel suo ruolo di direttore dell’Ufficio caccia e pesca.
La lupa, ha spiegato Spagnolli, fa parte di un branco che gravita a cavallo fra val d’Ultimo e valle di Non. “Dotata di radiocollare – ha spiegato – e monitorata per un mese, non preda negli allevamenti e si ciba solo di animali selvatici”.
Il problema attuale è quello di individuare quali strategie di prevenzione siano attuabili per promuovere un’interazione pacifica tra l’uomo e i plantigradi, tenendo conto del fatto che l’antropizzazione del territorio ha raggiunto dimensioni enormi sconvolgendo l’ecosistema nel quale deve poter trovare spazio anche la fauna selvatica, predatori compresi.
“I lupi sono già alla periferia di Roma, vogliamo aspettare che arrivino nei cortili? Io penso di no – ha detto Spagnolli -. In casi estremi gli interventi drastici devono essere consentiti. Ma se la regola non c’è non si può fare nulla e io come amministratore pubblico devo sanzionare chi non rispetta le regole. Però la regola va fatta, ci deve essere un limite che deve essere rispettato anche da lupi e orsi.”

In foto, Luigi Spagnolli, direttore dell’Ufficio provinciale caccia e pesca

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *