Esteri Ultime Notizie

Bolzano. Doppio passaporto, scaramucce e sotterfugi a Vienna, severo Kompatscher

12 Ottobre 2018

Autore:

Bolzano. Doppio passaporto, scaramucce e sotterfugi a Vienna, severo Kompatscher

Preoccupati i socialdemocratici, sfuggenti e rassicuranti i Freiheitlichen.
Il partito socialdemocratico sempre più preoccupato ha chiesto la convocazione della commissione esteri perchè vuole sapere come effettivamente stanno le cose. Il deputato SpÖ Krist rileva che il governo austriaco sta mettendo a rischio i rapporti con l’Italia. “Perché – chiede Krist- il governo intende andare avanti con un progetto che sta compromettendo i nostri buoni rapporti con l’Italia? Sono sempre di più i politici italiani e anche i sudtirolesi che criticano il progetto del doppio passaporto “– nota Krist. Dalla stampa austriaca continuano ed uscire anticipazioni sul progetto di legge né sono stati resi noti i nomi dei tecnici preposti alla elaborazione della legge. In buona sostanza i socialdemocratici vogliono chiarimenti e rilevano che il modo di procedere adottato non è corretto. Intervistato da un’agenzia di stampa austriaca, il presidente della Provincia di Bolzano Kompatscher cerca di interpretare la maretta.”Qualche esponente di secondo piano della FpÖ ha guadagnato notorietà e si muove come un elefante in un negozio di cristalli”, ha dichiarato, aggiungendo che “il doppio passaporto sarebbe una buona iniziativa se fatto con spirito europeo, non certo in un’ottica revanchista.” “Non c’è alcuna ragione di fare allarmismo – ribatte Werner Neubauer deputato della FpÖ – il testo non c’è ancora, l’agitazione della SpÖ è del tutto fuori luogo”. Il portavoce del ministero Peter Guschelbauer ha dichiarato che non c’è alcun disegno di legge, pur ammettendo che i lavori preparatori insieme agli esperti sono iniziati. Ha però assicurato che “tutti i prossimi passi saranno fatti in accordo con la Giunta provinciale di Bolzano e con il governo di Roma.”

Foto, Vienna Parlamento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *