Arte Ultime Notizie

BOLZANO. CONTEST: VINCE “DER LYRIKER ” PREMIATI “WAKE UP”, “SHOGANAI” E “PERSOLADIMENSIONE”

7 Ottobre 2018

author:

BOLZANO. CONTEST: VINCE “DER LYRIKER ” PREMIATI “WAKE UP”, “SHOGANAI” E “PERSOLADIMENSIONE”

Ieri, sabato 6 ottobre, si sono svolte al Capitol le premiazioni ufficiali della seconda edizione di “bz 48 h – short film contest”: vince “der lyriker” di partito! Premi anche per “wake up”, “shoganai” e “persoladimensione”.

17 le squadre iscritte, 48 ore e 4 indizi da seguire. BOLZANO IN 48H è un contest cinematografico per la realizzazione di cortometraggi che ha lanciato ad artisti e filmakers la seguente sfida: realizzare un cortometraggio nel tempo limite di 48 ore, dall’ideazione alla post-produzione. Si tratta di un progetto del Comune di Bolzano, organizzato da Cooperativa 19 e ieri sera al Capitol si è svolto il “Galà” di premiazione con la proiezione sul grande schermo di 10 corti e una sala gremitissima in attesa del risultato.
Ce l’hanno fatta in 15 nelle 48 ore previste, 10 i corti selezionati per la proiezione in grande stile al Cinema Capitol di Bolzano.Più di 100 i registi, videomaker, montatori e attori che hanno partecipato alla gara e che hanno aspettato ieri sera, davanti al grande schermo, di sapere il verdetto finale, dopo le proiezioni dei 10 corti piu belli: ASTANA con “TRAUMA”, COLETIVO DOPIE con “PERSOLADIMENSIONE”, COLLETTIVO 5B con “RED”, FRABIATO con “FILM – SHOGANAI”, FUSILLY con “FOOL HARD”, I DRUIDI con “DRAGO”, MENODIZERO con “LA RELAZIONE”, PARTITO! con “DER LYRIKER”, SHOOTING STARS con “WAKE UP” e TOMMSON MOVIE con “AMELIE”.
In ogni film dovevano essere presenti degli indizi, pena l’esclusione dal contest: il primo indizio era una location specifica della città, diversa per ogni team, all’interno della quale doveva essere girata almeno una scena del cortometraggio (tutti i quartieri di Bolzano sono stati coinvolti) e che è stata estratta a sorte; il secondo un oggetto che doveva comparire come elemento integrante nel film (un foulard, uguale per tutti), il terzo  un dialogo di 4/5 battute che doveva essere recitato necessariamente in una delle scene del film ed infine un quarto indizio, segreto, che è stato comunicato solo alla partenza delle 48 ore: il dialogo doveva essere necessariamente ambientato nella location estratta.
Prestigiose le collaborazioni e i premi in palio, selezionati dalla giuria di qualità composta dal regista Naù Germoglio, dall’attrice Flora Sarrubbo, dal direttore della fotografia Michele Cherchi Palmieri e dai partner del progetto (Azienda di Turismo e Soggiorno di Bolzano, IDM Film Funding, RAI Alto Adige).
Il 1 premio – Miglior Corto Bolzano in 48h, 1500 €, è stato assegnato dalla Giuria di Qualità ed offerto direttamente dal Comune di Bolzano a“Der Liryker” del collettivo PARTITO! composto da Julian Giacomuzzi e Tamara Diepold. Il corto, novità di questa edizione, sarà inoltre proiettato durante la 15° edizione del Lago Film Fest (2019) ed è stato scelto con questa motivazione: ”Per l’originalità dello sguardo autoriale, l’utilizzo evocativo della poesia per immagini e per l’aspetto tecnico-narrativo, curato nei dettagli”.
Altro premio assegnato è il “Miglior Corto Turistico”, premiato da un referente dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano, del valore di 1000€ ed è andato alla troup Shooting Stars capitanata dal regista Moritz Holzinger per il corto “Wake up”con la seguente motivazione: “Il corto ha saputo cogliere con freschezza e ritmo alcuni scorci significativi di Bolzano, esaltando profili e quotidianità della nostra città. Estetica ed eleganza sono inoltre ulteriori tratti distintivi che hanno portato l’Azienda di Soggiorno di Bolzano a conferire questo premio per il contenuto turistico.”

FOTO. Lyriker (credit Asia De Lorenzi)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *