Economia Ultime Notizie

Alto Adige. Innovazione e internazionalizzazione, le parole d’ordine di Assoimprenditori Alto Adige

30 Ottobre 2018

author:

Alto Adige. Innovazione e internazionalizzazione, le parole d’ordine di Assoimprenditori Alto Adige

 “Le nostre aziende hanno bisogno di condizioni quadro competitive per continuare ad avere successo sui mercati internazionali. Ci auguriamo che sia il Governo a Roma che la futura giunta provinciale in Alto Adige si impegnino per favorire questo contesto favorevole. Come imprenditori siamo pronti a fare la nostra parte con responsabilità: i numerosi investimenti aziendali su tutto il territorio e la creazione di nuovi posti di lavoro altamente qualificati nelle imprese dell’industria e dei servizi ad essa collegati ne sono la migliore dimostrazione”. Così il Presidente di Assoimprenditori Alto Adige, Federico Giudiceandrea, in occasione della tradizionale manifestazione autunnale del Comprensorio Val Pusteria che ha avuto luogo nei giorni scorsi presso la Weger Walter Srl, azienda tecnologica a conduzione familiare con sede a Chienes. Che innovazione e internazionalizzazione siano la chiave del successo è emerso con chiarezza anche durante la visita aziendale. Il fondatore Walter Weger insieme al figlio Helmuth ha illustrato lo sviluppo dell’azienda che soltanto nello stabilimento di Chienes occupa più di 150 persone e che possiede altri siti produttivi in Italia, Ungheria, Brasile, Germania e Egitto. Il costante spirito innovativo che ha sempre animato l’azienda l’ha portata ad ampliare l’attività già poco dopo la fondazione, includendo le condotte di ventilazione e gli accessori aria, e a sviluppare ulteriormente il proprio mercato con la produzione di condizionatori d’aria. Oggi l’impresa pone al centro la ricerca per migliorare la qualità dell’aria.Il dibattito conclusivo con i circa 70 presenti tra imprenditori, manager e ospiti si è concentrato sui fattori competitivi strategici. Il Rappresentante del Comprensorio Val Pusteria, Toni Schenk, ha parlato in particolare della carenza di personale qualificato: “Purtroppo non esiste un’unica ricetta valida in assoluto. C’è bisogno di un mix di diverse iniziative, tra cui lo stretto confronto con i giovani e le istituzioni scolastiche a tutti i livelli, così come la disponibilità di alloggi a costi sostenibili”.
Altre tematiche che gli imprenditori intendono approfondire nel dialogo con i politici comunali e provinciali e con le parti sociali sono le norme di attuazione della legge provinciale Territorio e paesaggio, i piani comunali di classificazione acustica, un approvvigionamento dell’energia elettrica sicuro e concorrenziale e la raggiungibilità a tutti i livelli attraverso infrastrutture moderne, quali ad esempio un interporto per il trasferimento merci e reti di collegamento (banda larga, strade e ferrovia) efficienti.

In foto, Federico Giudiceandrea, presidente Assoimprenditori Alto Adige

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *