Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Quattro denunce e un arresto della Squadra Volante della Questura

17 Settembre 2018

author:

Bolzano. Quattro denunce e un arresto della Squadra Volante della Questura

Negli ultimi quattro giorni, la Squadra Volante della Questura di Bolzano ha efficacemente contrastato alcuni episodi criminali avvenuti nel centro di Bolzano.

Il primo evento risale alla notte tra giovedì e venerdì scorso, quando un uomo si è introdotto nel parcheggio dell’hotel “Laurin” per saccheggiare la vettura di un turista tedesco. La refurtiva era ingente, alcuni capi di abbigliamento costosi, un frigo bar da viaggio ed apparecchiatura fotografica da oltre 10.000 Euro. Le speranze del ladro di farla franca, però, hanno avuto vita breve. Infatti, poche ore dopo, durante un controllo anti droga presso l’abitazione di un noto pregiudicato, la Squadra Volante ha riconosciuto tra gli oggetti ivi presenti parte della refurtiva. Il reo, algerino irregolare con precedenti per spaccio di stupefacenti e delitti contro il patrimonio, non ha potuto giustificare la paternità dei beni ritrovati e ha ammesso le sue responsabilità, venendo immediatamente denunciato per furto aggravato.
Il secondo episodio è avvenuto sabato sera, quando un cittadino moldavo è stato avvicinato nei giardini della stazione di Bolzano da tre soggetti nord africani. Questi ultimi hanno aggredito il turista, bloccandolo a terra e derubandolo di ogni avere, per poi scappare, minacciandolo di morte se avesse chiamato i soccorsi. Anche questa volta i malviventi non hanno potuto godere dei beni sottratti alla vittima, la quale li ha riconosciuti poche ore più tardi nei pressi della stazione. Il rapinato, avvisata la Polizia, ha atteso l’arrivo della Squadra Volante, che prontamente ha sottoposto a controllo i tre rei, recuperando parte della refurtiva. Gli aggressori riconosciuti, due gambiani e un senegalese, con molteplici precedenti per droga, resistenza a P.U., armi e reati avverso il patrimonio, avevano addosso anche banconote false e una modica quantità di sostanza stupefacente. Per tutto questo sono stati immediatamente accompagnati in Questura e deferiti all’Autorità Giudiziaria per rapina in concorso e detenzione di sostanze stupefacenti, mentre si è in attesa che venga attestata la falsità delle banconote sequestrate.
Infine, nella notte appena trascorsa, è stato arrestato un cittadino marocchino per aver cercato di introdursi nel chiosco del bar “Walthers”, sito nella omonima piazza. Il reo, credendo di agire indisturbato, ha danneggiato la porta di ingresso del chiosco con calci e pugni per poter perpetrare un furto all’interno. I rumori, però, hanno insospettito dei turisti che hanno chiamato subito la Polizia. In men che non si dica, la Squadra Volante è giunta sul posto, chiudendo ogni possibile via di fuga dello straniero. Colto in piena flagranza di reato, è stato immediatamente arrestato per danneggiamento aggravato e tentato furto aggravato. Il colpo, a dire del titolare del bar, avrebbe potuto fruttare al ladro un ingente guadagno; infatti, le bevande alcoliche presenti e i macchinari per la somministrazione e produzione di cibo hanno un valore approssimativo di 50.000 Euro.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *