Cultura & Società Ultime Notizie

Trento. Lunedì 6 agosto, ultimo concerto di “Itinerari Folk” con BEPPE GAMBETTA & RICCARDO BARBERA nel segno di Fabrizio De Andrè

3 Agosto 2018

author:

Trento. Lunedì 6 agosto, ultimo concerto di “Itinerari Folk” con BEPPE GAMBETTA & RICCARDO BARBERA nel segno di Fabrizio De Andrè

Si chiude lunedì 6 agosto la 31° edizione di «Itinerari Folk», rassegna promossa dal Centro Servizi Culturali S. Chiara, dedicata alla musica acustica, etnica e contemporanea. Per la serata conclusiva verranno offerte al pubblico alcune importanti novità, a cominciare dalla location. A differenza dei precedenti appuntamenti, infatti, il concerto si trasferirà al Giardino S. Chiara, per un evento nel segno del grande cantautore genovese Fabrizio De Andrè. Sul palco, a partire dalle ore 21.30, saliranno due importanti musicisti italiani come BEPPE GAMBETTA & RICCARDO BARBERAIngresso gratuito.
“OUDÙ DE MÂ MISCIÒU DE PÈRSA LÉGIA” – letteralmente “Odore di mare mescolato a maggiorana leggera” – è un verso della celebre canzone di Fabrizio De Andrè “A Cimma”, un testo poetico sulla gestualità, le formule magiche, i profumi e i segreti delle erbe selvatiche nella cucina tradizionale ligure. Parte da qui il nuovo viaggio di Beppe Gambetta – chitarrista, cantante e compositore – all’interno della poesia e delle metafore sul cibo nelle canzoni di Faber, il cantautore che più di tutti ha magistralmente valorizzato il dialetto e il mondo popolare. Un’attenzione non occasionale quella di Gambetta che quest’anno, nel suo grande evento di chitarre denominato “Acoustic Night”, ha addirittura coinvolto musicisti e autori canadesi e tedeschi per tradurre i testi di De Andrè in altre lingue. Nello spettacolo che Gambetta propone, insieme al contrabbassista Riccardo Barbera, vengono riarrangiati i brani in cui Fabrizio parla di cibo e dei suoi significati storici e metaforici, in un piacevole racconto fatto di poesia e di splendide canzoni: si va dai profumi delle osterie della città vecchia, al brodo di farro dei galeotti, ai gatti mangiati per la fame durante l’assedio di Genova, cantando di cibo anche in senso biblico, oppure erotico. 
In un articolo pubblicato su giornaledellamusica.it, Guido Festinese definisce il concerto di Gambetta come «due ore di ragionato incanto in cui si capisce che Faber non solo non perde forza, quando è tradotto in tedesco, in inglese, in francese, ma ne acquista: che sia “Volta la carta” in un inglese caracollante, o il difficile “recitativo” di “Tutti moriremmo a stento” coraggiosamente volto in tedesco».
Il concerto di Beppe Gambetta & Riccardo Barbera avrà luogo lunedì 6 agosto, alle ore 21.30, presso il Giardino S. Chiara di Trento.Ingresso libero.

In foto: Beppe Gambetta.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *