Sport Ultime Notizie

Provaci, Südtirol! C’è il Venezia nel 2° turno di Coppa Italia

3 Agosto 2018

author:

Provaci, Südtirol! C’è il Venezia nel 2° turno di Coppa Italia

Domenica di scena al “Penzo” (ore 20) contro i lagunari dell’ex Vecchi che militano in serie B. 

Questa domenica, 5 agosto, il nuovo Südtirol allestito dal Direttore Sportivo Paolo Bravo e allenato per la seconda stagione di fila da Paolo Zanetti è di scena allo stadio “Pier Luigi Penzo” sull’isola lagunare di Sant’Elena per affrontare (calcio d’inizio alle ore 20) il Venezia, formazione che milita nel campionato di serie B e che contenderà ai biancorossi la qualificazione al terzo turno della Coppa Italia, dove l’avversario già designato è il Frosinone, neopromosso in serie A.
Nel turno inaugurale della rassegna tricolore, la più prestigiosa perché vi partecipano anche squadre di serie A e B, capitan Fink e compagni si sono imposti al Druso per 2-1 sulla formazione laziale di serie D dell’Albalonga grazie alle reti – entrambe messe a segno nella ripresa – di Costantino e Vinetot.
Per il Venezia del nuovo corso targato mister Stefano Vecchi la partita di domenica è la prima ufficiale della nuova stagione dopo le quattro amichevoli estive disputate durante e dopo il ritiro di due settimane in Trentino, più precisamente a Bedollo, sull’Altopiano di Pinè.
Venezia –  Südtirol si gioca con la formula della gara unica, ad eliminazione diretta. In caso di parità al termine dei 90′ regolamentari si ricorrerà a due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente ai calci di rigore.

IN CAMPO.
Al “Penzo” non saranno certamente della partita gli infortunati Tait e Crocchianti. In forte dubbio anche Della Giovanna, che in un fortuito scontro di gioco con il compagno di squadra Oneto ha rimediato contro l’Albalonga una ferita lacero-contusa alla fronte per la quale gli sono stati applicati 10 punti di sutura. Possibile ma non certo il rientro in squadra di Berardocco, che nelle ultime settimane ha lamentato fastidi di natura muscolare.

I NOSTRI AVVERSARI AI RAGGI X.
Dopo la vittoria del campionato di serie C e il raggiungimento delle semifinali-playoff da neopromosso in serie B, il Venezia si è congedato da Filippo Inzaghi, ora sulla panchina del Bologna in serie A, affidando la guida tecnica della squadra a Stefano Vecchi, reduce da un quadriennio di successi (due scudetti, due Viareggio Cup, una Coppa Italia e una Supercoppa) al timone della formazione Primavera dell’Inter, con interregni anche sulla panchina della prima squadra nerazzurra, in campionato e in Europa League.
Il Venezia ha mantenuto gran parte dell’ossatura della squadra della scorsa stagione, impersonata dai vari Domizzi, Bentivoglio, Zampano, Garofalo, Falzerano, Marsura, già protagonisti della promozione dalla serie C alla serie B, ma anche dai bomber Litteri e Zigoni, da Suciu, Fabiano e Andelkovic.
La campagna acquisti del Venezia ha sin qui sposato prevalentemente la linea verde: fra i nuovi arrivi spiccano infatti i giovani Lezzerini (portiere di scuola Fiorentina, nella scorsa stagione all’Avellino), Coppolaro (difensore di proprietà dell’Udinese, ma nello scorso campionato di B in forza al Brescia), Migliorelli (terzino sinistro prelevato dalla Primavera dell’Atalanta), Segre (centrocampista di scuola Torino, nella scorsa stagione in serie C col Piacenza), St. Cliar (attaccante che arriva dall’under 19 del Chelsea) e Vrioni (attaccante di proprietà della Sampdoria, nella scorsa stagione in C con la Pistoiese). Giovani ma non giovanissimi, e comunque con consolidata esperienza nella categoria, gli altri nuovi arrivi, vale a dire l’ex Cesena Schiavone (centrocampista) e l’ex Novara Di Mariano (esterno offensivo).
Il Venezia gioca, almeno per il momento, col modulo della passata stagione, ovvero il 3-5-2.
Nelle quattro amichevoli disputate durante e dopo il ritiro ha sempre vinto e mai subito gol, sconfiggendo la selezione dell’Altopiano di Pinè per 12-0 (4 reti di Litteri, 2 di Marsura, 2 di Falzerano, più i gol – uno a testa – di Suciu, Garofalo, Segre e Andelkovic), la Fiorentina per 1-0 (gol-partita di Segre), il Trento al Briamasco per 1-0 (match-winner Di Mariano) e la Virtius Vecomp per 2-0 (doppietta di Zigoni).

GLI “EX” DELLA PARTITA
Sono due e appartengono entrambi al Venezia. Stiamo parlando di Stefano Vecchi, che ha allenato il Südtirol in C1 nella stagione 2012/2013 (4° posto in campionato e semifinale-playoff) e il preparatore atletico Fabio Trentin, che ha fatto parte dello staff tecnico biancorosso sino allo scorso mese di giugno, lasciando il Südtirol dopo sei stagioni consecutive di militanza e dopo aver raggiunto una finale e due semifinali-playoff in serie C.
In foto: Mister Zanetti e Alberto Bertolini/c-Ufficio Stampa // FotoSport Bordoni.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *