Italia Ultime Notizie

Il Consiglio dei Ministri dichiara lo stato d’emergenza dopo il crollo del ponte Morandi. Possibile la revoca della concessione ad Autostrade

15 Agosto 2018

Autore:

Il Consiglio dei Ministri dichiara lo stato d’emergenza dopo il crollo del ponte Morandi. Possibile la revoca della concessione ad Autostrade

Dopo che martedì 14 agosto alle 11:50 il ponte Morandi, il ponte dell’autostrada A10 che collega Genova al suo ponente cittadino e poi a Savona e Ventimiglia è crollato, causando numerose vittime, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte recatosi subito a Genova, ha dichiarato lo stato d’emergenza. Lo stato d’emergenza è stato deciso da un mini- consiglio dei ministri convocato a Ferragosto. Come comunicato da La Stampa online, il Presidente Conte e i ministri Salvini, Di Maio e Toninelli si sarebbero riuniti in Prefettura a Genova, dove in stretto contatto telefonico con gli altri ministri hanno annunciato la nomina di un commissario straordinario per la ricostruzione. Non è esclusa la revoca della concessione a società Autostrade. Come enunciato dal Presidente Conte il Governo avvierà la procedura per la revoca della concessione.
Resta ancora da definire il giorno dei funerali delle vittime, in ogni caso sarà una giornata di lutto nazionale. A Genova intanto procedono senza tregua le ricerche dei dispersi. Da parte della Procura della Repubblica competente non è stato disposto nessun sequestro, ma l’apertura di un fascicolo per disastro e omicidio colposo.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *