Italia Ultime Notizie

Crolla ponte a Genova, 35 morti. Non esclusi nuovi cedimenti

14 Agosto 2018

Autore:

Crolla ponte a Genova, 35 morti. Non esclusi nuovi cedimenti

In arrivo il Presidente Conte e il Ministro Toninelli.   

La mattina di martedì 14 agosto alle 11:50 il ponte Morandi, il ponte dell’autostrada A10 che collega Genova al suo ponente cittadino e poi a Savona e Ventimiglia è crollato. In particolare si è abbattuto a causa di un cedimento strutturale sull’abitato sottostante un tratto del viadotto sospeso a diverse decine di metri. Come riferito dalla Protezione Civile e riportata dai media al momento del crollo del ponte una trentina di veicoli e tre mezzi pesanti si trovavano in transito sulla struttura. Sembra che quattro persone siano state estratte vive da sotto le macerie. Secondo le prime stime ufficiali ci sarebbero 35 morti, tra i quali un bambino. 14 invece i feriti, di cui 5 in codice rosso e 4 in codice giallo e dieci dispersi.
Dato che sussiste il rischio che altre parti del ponte possano crollare, tutte le persone che abitano negli edifici circostanti sono stati allontanati. Come riferito dall’ANSA, i soccorritori avrebbero trovato diversi mezzi schiacciati sotto le macerie con persone morte all’interno. I mezzi coinvolti sarebbero decine. Sembra che diverse auto siano rimaste incastrate e schiacciate tra le macerie del ponte e  alcuni mezzi pesanti finiti nel torrente Polvecera.
Autostrade per l’Italia con un comunicato ha fatto sapere che sulla struttura – risalente agli anni Sessanta – erano in corso lavori di consolidamento della soletta del viadotto e che, come da progetto, era stato installato un carro-ponte per consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione. Inoltre, i responsabili di Autostrade per l’Italia hanno assicurato che i lavori e lo stato del viadotto erano sottoposti a costante attività di osservazione e vigilanza da parte della Direzione di Tronco di Genova.
Secondo fonti stampa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte verrà a Genova ancora questa sera, mentre il ministro Toninelli dovrebbe giungere nel capoluogo della Liguria domani. Molto scosso da quanto è accaduto si è mostrato anche il governatore della Liguria Giovanni Toti, secondo cui la tragedia avrà un grave impatto su tutta la logistica del porto e della città.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *